Coppa Italia, le sanzioni del Giudice Sportivo: 4 giornate di squalifica a Radu, 2 a Dzeko

Sono stati senza dubbio dei quarti di finale spettacolari quelli andati in scena nell’edizione di quest’anno della Coppa Italia, competizione la quale vedrà le semifinali disputarsi senza nessuna delle quattro prime classificate della scorsa stagione.

Oltre ai gol e alle emozioni, però, in questo turno della competizione ci sono stati anche diversi episodi di contestazione, che hanno portato ad ammonizioni, espulsioni ed ammende.

E’ proprio di tutto ciò che si parla nell’ultimo comunicato della Lega Serie A, dove sono state rese note le decisioni del Giudice Sportivo dopo tale turno: in evidenza, le 4 giornate di squalifica a Radu, le 2 (più ammenda da 10mila euro) a Dzeko e quella di Allegri, anch’egli costretto a pagare un’ammenda da 10mila euro.

Ecco, riportato di seguito, il comunicato:

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER QUATTRO GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

RADU Stefanel Daniel (Lazio): ai sensi dell’art.19, comma 4, lett.d), C.G.S., sentito l’Arbitro, perché al 17° del secondo tempo supplementare, dopo la concessione del calcio di rigore alla squadra avversaria, contestava veementemente la decisione del Direttore di gara, gridando al medesimo una frase irriguardosa e perché, dopo la notifica del provvedimento di espulsione, spingeva leggermente l’Arbitro ponendogli il proprio braccio sul petto.

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMENDA DI 10.000,00

DZEKO Edin (Roma): per avere, al 27° del secondo tempo, protestato contro una decisione arbitrale e, avvicinatosi al Direttore di gara con atteggiamento minaccioso, rivolto al medesimo espressioni gravemente ingiuriose.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

DJIMSITI Berat (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Seconda sanzione).

FREULER Remo (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Seconda sanzione).

GAGLIARDINI Roberto (Internazionale): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Seconda sanzione).

ALLENATORI SQUALIFICATI PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI 10.000,00

ALLEGRI Massimiliano (Juventus): per avere, al 39° del primo tempo, dopo la segnatura di una rete da parte della squadra avversaria, assunto un atteggiamento platealmente polemico nei confronti dell’operato arbitrale, esprimendo il proprio disappunto, prima, dirigendosi verso il Quarto Ufficiale con gestualità irrispettosa, e, successivamente, allontanandosi dal medesimo, imprecando mediante una espressione volgare; e per avere, dopo la notifica del provvedimento di allontanamento, mentre si recava negli spogliatoi, reiterato la propria condotta irrispettosa pronunciando parole irridenti.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA

INZAGHI Simone (Lazio): perché, al 49° secondo tempo, dopo essere stato in precedenza richiamato, protestava contro una decisione arbitrale entrando nel terreno di giuoco ed esprimendo il proprio disappunto con gesti plateali.

CONDIVIDI