Copa Libertadores, altro problema per il Superclasico: il capitano del River Ponzio potrebbe non poter entrare in Spagna

River Plate

Non si placano le polemiche per il ritorno della finale di Copa Libertadores tra River Plate e Boca Juniors. Dopo i fatti incresciosi dello scorso weekend e la decisione della CONMEBOL di giocare il big match allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid ecco ulteriori ed inaspettati sviluppi su una partita che pare ormai stregata. La notizia è stata pubblicata dal sito gianlucadimarzio.com e se venisse confermata avrebbe veramente del clamoroso.

Il capitano del River Plate Ponzio ha infatti un sospetto di illecito sportivo risalente al 21 maggio 2011, quando l’argentino militava tra le file del Saragozza e sfidò nell’occasione il Levante. Per questo fatto il 36enne è tutt’ora in attesa di giudizio e rischierebbe due anni di prigione e sei di squalifica per l’attività sportiva in Spagna. Il giocatore potrebbe quindi essere bloccato ed è probabile gli venga impedito l’ingresso sul territorio iberico.

CONDIVIDI