In casa Como regna il caos in vista dell’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro. Nella giornata di ieri è arrivata la proroga di consegna della fideiussione dal 30 giugno al 5 luglio mentre per depositare la documentazione di iscrizione al prossimo campionato resta invariata al 30 giugno. Unico problema è che il Como non è un affiliato della FIGC, ergo la proroga non ha valenza per la squadra lombarda.

Sull’affiliazione il regolamento (articolo 52 delle Norme organizzative interne FIGC) dice che “il titolo sportivo di una società cui venga revocata l’affiliazione (…) può essere attribuito, entro il termine della data di presentazione della domanda di iscrizione al campionato successivo, ad altra società (…) a condizione che la nuova società (…) dimostri nel termine perentorio di due giorni prima (…) di detta scadenza (…) di avere ottenuto l’affiliazione alla F.I.G.C”.

Ad oggi la dirigenza del Como non ha ancora presentato nulla quin

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008