Ha lasciato pesanti, pesantissimi strascichi l’espulsione rimediata da Carlos Sanchez, centrocampista della Colombia, nel corso del match contro il Giappone, defezione che ha portato i cafeteros alla sorprendente sconfitta contro i nipponici per 2-1.

Come riportato anche dalla redazione di Calciomercato.com, lo stesso centrocampista della Fiorentina sarebbe stato violentemente preso di mira dai tifosi colombiani, infuriati per l’espulsione rimediata dopo soli 3 minuti dal fischio d’inizio, e gli avrebbero rifilato persino numerose minacce di morte.

Di conseguenza, la mente subito porta al 1994, anno in cui fu assassinato Andrés Escobar, difensore dell’allora nazionale colombiana, proprio a seguito dell’eliminazione della selezione colombiana dal Mondiale disputato negli Stati Uniti.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008