L’Udinese ferma la propria striscia di risultati consecutivi e pareggia sul campo del Chievo per 1-1. Grazie a questo pareggio i bianconeri salgono a quota 28 mentre Maran raggiunge 22 punti in classifica. Per la squadra di Oddo è il primo pareggio in campionato.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO Il Chievo scende in campo con un atteggiamento più propositivo rispetto all’Udinese e dopo pochi minuti si crea la prima occasione da rete con il colpo di testa di Stepinski respinto da Bizzarri. La partita si sblocca al 9^ minuto con una magia di Ivan Radovanovic che dopo aver ricevuto palla da Cacciatore si coordina per la conclusione e insacca sotto la traversa: Chievo in vantaggio. Passano sei minuti e il Chievo riesce a trovare il gol del raddoppio con Cacciatore ma l’arbitro Chiffi dopo aver ascoltato i colleghi al VAR annulla per il fuorigioco del terzino al momento del calcio di punizione di Birsa. Per i minuti successivi l’Udinese acquista fiducia e prova a farsi vedere dalle parti di Sorrentino senza però rendersi particolarmente pericoloso, dall’altra parte il Chievo continua a far girare palla in maniera ordinata alla ricerca di qualche spazio per colpire verso la porta di Bizzarri. Dopo diversi minuti di equilibrio in mezzo al campo al 41^ l’Udinese trova il gol del pareggio grazie alla sfortunata autorete di Tomovic che devia nella propria porta il cross basso di Tomovic beffando un incolpevole Sorrentino: al Bentegodi è 1-1.

SECONDO TEMPO Le due squadre si equivalgono per i primi minuti della ripresa mantenendo un ritmo di gioco piuttosto basso e senza creare particolari occasioni da gol. Intorno al 58^ l’Udinese cresce di intensità con il Chievo che si difende con attenzione per poi provare a costruire l’azione offensiva in ripartenza, la difesa bianconera è però brava e vigile a non farsi sorprendere. Nonostante il buon momento vissuto dall’Udinese la ripresa non intende a decollare e le occasione continuano a scarseggiare, la squadra bianconera si crea una potenziale palla gol ma De Paul non sfrutta il contropiede perdendo così l’opportunità di colpire la difesa clivense. Al 84^ l’Udinese riparte con Jankto che serve in area di rigore Lasagna ma Tomovic è bravo a deviare il pallone e mettere in calcio d’angolo.

CHIEVO (4-3-1-2) Sorrentino 6; Cacciatore 6; Bani 6; Tomovic 5 Gobbi 6; Bastien 5,5; Radovanovic 7; Hetemaj 5,5; Birsa 6,5 (al 90^ Leris s.v); Pucciarelli 5,5 (dal 75^ Garritano 6); Stepinski 6 (dal 68^ Pellissier 6)   All: Maran

UDINESE (3-5-2) Bizzarri 6; Nuytinck 6,5; Danilo 6; Samir 6,5; Widmer 6; Fofana 5,5 (dall’85^ Hallfredsson s.v.); Jankto 5,5; Barak 5,5; Pezzella 6 (dall’87^ Larsen s.v.); De Paul 5,5 (dal 76^ Perica 6); Lasagna 6   All: Oddo

ARBITRO: Chiffi (sez. Padova)
MARCATORI 9^ RADOVANOVIC (Chi); 41^ Aut. TOMOVIC (Udi)

AMMONIZIONI BARAK (Udi)

ESPULSIONI

TOP 90ESIMO RADOVANOVIC 7: Il suo gol che apre la partita è una vera e propria meraviglia, per il resto del match non commette particolari errori.

FLOP 90EISMO TOMOVIC 5: Il suo autogol riporta in partita l’Udinese, per il resto della serata è autore di qualche buon intervento ma l’autorete pesa troppo ai fini del risultato.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo