L’allenatore della Roma Luciano Spalletti ha commentato la vittoria per 3-5 contro il Chievo ai microfoni di Sky Sport. Di seguito le sue parole: “I numeri della Roma suscitano delle riflessioni, la squadra ha lavorato in maniera seria nonostante durante il campionato abbia perso delle partite difficili da dimenticare e sopportare. In questa partita ci stava tutto quello che volevamo realizzare e l’abbiamo portata a casa. Abbiamo iniziato lentamente, loro ci hanno fatto subito gol e siamo andati un po’ in tensione. Abbiamo concesso qualcosa, ma non siamo andati in confusione. Se fossero andati in doppio vantaggio sarebbe stata durissima, invece siamo stati bravi a non perdere la testa. Salah, El Shaarawy e Dzeko hanno questi colpi in canna”.

Come mai Nainggolan out dall’inizio? In cosa può migliorare Salah?Radja abbiamo deciso così perché rischiavamo che non finisse nemmeno un tempo, non stava molto bene rispetto alla gara contro la Juventus e per questo abbiamo deciso di metterlo nel momento decisivo. Salah? È un giocatore eccezionale, stratosferico, che è convinto di fare questi gol qui e basta e pensa di non poter giocare da nessun’altra parte”.

Come vive la Juventus il fatto che la Roma sia a -1?Io ho sempre detto che il campionato lo vince la Juventus perché se lo è meritato e non si lascerà scappare questi punti che ha. Il merito è di Allegri, per cui bisogna solo dirgli bravo”.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008