Intervistato da Premium Sport, Luciano Spalletti, ha commentato la vittoria della Roma (3-5 sul Chievo):

Il Chievo ha giocato una partita libero di testa, una partita contando sulla sua qualità, sulle sue verticalizzazioni, sulle palle improvvise per gli attaccanti allenati benissimo a giocare l’un per l’altro. È una delle squadre allenate meglio e noi non ci siamo fatti trovare granché pronti, le punte fanno sempre uno contro uno e il centrocampista arriva dentro. La squadra ha fatto il suo dovere, non dobbiamo recriminare nulla. Con l’Olimpico pieno penso che sarà dura per chi verrà a giocare. Mai perso la testa? Verissimo, quando siamo stati in svantaggio cerchi di fare qualcosa in più e perdi di equilibrio. Futuro? Basta collocare le dichiarazioni nella tempistica giusta, se ne prendiamo una di 10 domeniche fa e la portiamo dentro questa settimana diventa non corretta. Quella di ieri? È prima della partita di oggi. A Roma cambia tutto in un goal, la squadra diventa incredibile, poi torna di brocchi, come è successo e come a volte gli vogliono far passare. Questa è una squadra seria, di persone serie che ha perso partite sanguinose, che ha un carico da sopportare, ce lo siamo messo sulle spalle, ci siamo riorganizzati, abbiamo ricreato l’opportunità per vederla come ci pare. Per quelli che stanno contro la Roma è così, non ce ne sono pochi. Uno fa il paragone e si rende conto facilmente. Ma andiamo oltre, c’è da rimanere concentrati”.

CONDIVIDI
Tifosissimo del Milan! Oltre al calcio, appassionato di Formula 1, Basket, Tennis e Ciclismo. Uno dei redattori all'interno di Fanta90. Gestisce la rubrica dedicata al calcio spagnolo: LaLiga Futbòl.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008