VERONA – Al Bentegodi di Verona, quest’oggi, è andata in scena Chievo – Atalanta, match di intermezzo tra il consueto pomeriggio di campionato e il posticipo serale. La Dea di Gasperini affronta i ragazzi di Maran reduce da una vittoria per 3-0 in Europa League.

LA CRONACA, PRIMO TEMPO – Al 6′ minuto Hetemaj stende Ilicic in area, Mariani fischia il calcio di rigore, ma poi ritorna su suoi passi grazie all’ausilio del VAR. La prima occasione del match capita sui piedi di Kurtic: Petagna serve Castagne che crossa per lo sloveno, la sua conclusione però finisce ampiamente fuori. La partita si gioca poi a centrocampo, la qualità di Castro sfida la concretezza di De Roon. Al minuto 29′ è proprio l’olandese a sferrare una gran botta da fuori che Sorrentino respinge, sulla palla arriva poi Ilicic a cui non resta che insaccare con decisione. A rovinare la gioia del primo goal in nerazzurro dell’ex Fiorentina è il VAR, novità di questa Serie A: goal annullato per fuorigioco dello stesso da parte del direttore di gara, Mariani. Il primo tempo non regala poi altre emozioni: al duplice fischio che manda tutti negli spogliatoi, il tabellone luminoso segna Chievo-Atalanta 0-0.

LA CRONACA, SECONDO TEMPO – Gasperini, al rientro degli spogliatoi, toglie Petagna e inserisce il Papu Gomez per provare a dare estro alla manovra offensiva dei suoi. Nonostante ciò, è il Chievo a passare in vantaggio: al minuto 52, infatti, Bastien trafigge Gollini con una bordata rasoterra da fuori; 1-0 e palla al centro. La partita si infiamma: Sorrentino e Gollini sono più volte chiamati in causa. L’Atalanta, però, è in netta crescita e, infatti, al minuto 85 riesce ad agguantare il pareggio su calcio di rigore: Tomovic stende il neo entrato Orsolini in area, interviene il VAR e Mariani indica gli 11 metri; a recarsi sul dischetto è l’ex Catania Gomez che realizza l’1-1. Il risultato resta poi immutato fino al triplice fischio finale.

CHIEVO ATALANTA 1-1 (0-0)

CHIEVO VERONA (3-4-1-2): Sorrentino 6.5; Cacciatore 6.5, Tomovic 5, Cesar 6.5, Gobbi 5.5 (Gamberini 6 al 53′); Bastien 6.5, Radovanovic 6, Hetemaj 5 (Depaoli 6.5 al 74′); Castro 6.5; Birsa 6.5 (Pucciarelli s.v. al 79′), Inglese 6.
Allenatore: Maran.

ATALANTA (3-4-3): Gollini 6.5; Masiello 6.5, Caldara 6, Palomino 6; Hateboer 6, Freuler 6 (Cristante 6.5 al 67′), De Roon 6.5 , Castagne 6 (Orsolini 6.5 al 73′); Kurtic 5.5, Petagna 5 (Gomez 6.5 al 52′), Ilicic 6.5.
Allenatore: Gasperini.
GOAL: Bastien 52′ (CHI) – Gomez 85′ (ATA)
AMMONITI: Cesar 41′, Bastien 44′ (CHI)
ESPULSI:
POSSESSO PALLA (%): 35% CHI – 65% ATA
NOTE: 2 min. di rec. PT – 4 min. di rec. ST
TOP90: Gomez. Entra, ridà vita alla manovra offensiva dei bergamaschi e trasforma in goal un rigore fondamentale per regalare un punto all’Atalanta.
FLOP90: Tomovic. Commette un fallo laddove non avrebbe dovuto, condannando i suoi al pareggio.

 

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008