Giancarlo Romairone, direttore sportivo del Chievo, è intervenuto ai microfoni di Lady Radio, dove ha parlato della rosa gialloblu e delle scelte di mercato, tra cui la cessione del cartellino di Inglese al Napoli.

La squadra ha interpretato bene questo inizio di stagione anche se avremmo potuto addirittura raccogliere qualche punto in più. Siamo in linea con le nostre aspettative anche se siamo consapevoli che domenica sarà dura perché affronteremo un avversario molto forte. Dainelli e Gamberini? Sono uomini di grande valore che sto imparando a conoscere. Professiosti esemplari che stanno andando anche oltre alla propria carta d’identità. Tomovic? Lo avevamo cercato a inizio mercato ma in quel momento la Fiorentina lo riteneva incedibile. Poi le dinamiche del mercato hanno permesso di tornare a parlare con i viola e siamo riusciti a prenderlo. E’ un giocatore che potrebbe partire titolare quasi ovunque, secondo me avrebbe potuto continuare a fare bene anche alla Fiorentina. Sono molto contento di averlo portato a Verona.

Inglese al Napoli? E’ l’operazione più importante della storia del Chievo da un punto di vista economico e siamo molto soddisfatti dell’accordo che ci ha permesso di tenerlo con noi anche per questa stagione. Non c’è nessun accordo in vista di gennaio e valuteremo ogni possibilità nei prossimi due mesi e mezzo visti anche gli ottimi rapporti con il club azzurro. Dobbiamo ancora capire cosa accadrà. Ci auguriamo che rimanga ma allo stesso tempo ci guarderemo intorno nel caso ci dovessimo trovare con l’obbligo di sostituirlo. La Fiorentina? Hanno preso gli interpreti giusti per una scelta coraggiosa. Hanno intrapreso una strada precisa con giocatori interessanti. I tempi di amalgama della squadra saranno più brevi delle aspettative estive”.

 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008