Ai microfoni di Telenuovo è intervenuto il ds del Chievo Giancarlo Romairone cogliendo l’occasione per parlare della sua esperienza nella società gialloblu e dell’infortunio di Arkadiusz Milik, che potrebbe avere conseguenze anche per i piani societari clivensi.

Queste le dichiarazioni del direttore sportivo ex Carpi sull’avvicendamento nello staff dirigenziale del Chievo: “Mi trovo molto bene qui: ci si deve sempre ricordare da dove si viene. Noi dobbiamo avere sempre i piedi ancorati a terra. La Serie A è un campionato difficilissimo: bisogna sempre restare concentrati al massimo. La mia idea di calcio è sempre stata vicina a quella del Chievo.”

Sulla possibile partenza anticipata di Inglese: “Ci auguriamo che possa rimanere per tutta la stagione. L’infortunio a Milik ha acceso un riflettore su questa operazione che è fatta per giugno anche se i rapporti con il Napoli sono molto stretti: si può sempre dialogare per soluzioni alternative. Per ora, per come stanno le cose, il ragazzo dovrebbe restare al Chievo fino a giugno. Se dovesse andare via troveremo un sostituto adeguato, anche se abbiamo già attaccanti validi in rosa.”

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.