Chi è Daniel Kretinsky, il magnate che vuole la Roma e che si ispira ad Abramovich

Un nuovo investitore straniero fa sapere di voler irrompere nel calcio italiano: il suo nome è Daniel Kretinsky, viene dalla Repubblica Ceca e vuole acquistare la Roma.

Il magnate in verità non è nuovo al mondo del pallone del Bel Paese. Qualche tempo fa, infatti, Kretinsky avanzò un’offerta del valore di 600 milioni di euro per acquisire quote del Milan, che però rifiutò prontamente per poi finire nelle mani del fondo Elliot. Il miliardario ceco, tuttavia, non si da’ per vinto.
La domanda ora è: chi è? Di che cosa è proprietario? A quanto ammonta il suo patrimonio? Ebbene, il profilo di questo signore è stato tracciato da La Gazzetta dello Sport e dal Corriere della Sera.

Daniel Kretinsky nasce a Brno il 9 luglio 1975 (43 anni), è già co-proprietario dello Sparta Praga e possiede un patrimonio di 2.6 miliardi di euro. E’ il milionario numero 924 nella classifica di Forbes. Possiede il gruppo energetico EPH, con attività in tutta Europa, da Regno Unito, alla Germania fino all’Ungheria. La sua azienda (di cui è proprietario per il 94%) impiega 25 mila lavoratori e ha entrate per 6 miliardi di euro, con un utile netto di 800 milioni. In Italia ha acquistato le centrali termo elettriche di proprietà della tedesca E.On, in Inghilterra l’ impianto a carbone di Eggborough e ha una partecipazione nel gasdotto che porta al confine austriaco il gas russo. Ha raggiunto i 2 miliardi di patrimonio nel marzo 2017 ma il suo impero non accenna a smettere di crescere, anzi. In Repubblica Ceca possiede anche la Czech News Center. Laureato in legge alla Masaryk University, il suo modello è Roman Abramovich.

CONDIVIDI
Ho 21 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it