Da poco trasferitosi al Chelsea, Alvaro Morata è già diventato il perno offensivo dei Blues.
L’attaccante spagnolo ha parlato ai microfoni di SkySport, spiegando le sue prime settimane in Inghilterra: Qui è tutto diverso da Spagna e Italia, tutto: posto, cultura, lingua. Però sto già bene, ho trovato una casa con mia moglie e ora comincia a girare tutto bene. Una squadra forte come l’Everton l’abbiamo fatta sembrare meno di quanto lo sia”.
Qualche parola anche per Antonio Conte, che aveva già incrociato nell’esperienza alla Juventus: “Conte è sempre uguale: vuole il massimo da noi sia in partita che in gara, e in campo si vede”.
CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio: milanista.