In Inghilterra infiamma la polemica sulle panchine. Josè Mourinho, dopo essere stato accusato di essere troppo ‘compassato’ a bordo campo, si è difeso dicendo di essere diverso da ‘pagliacci a bordocampo’, riferendosi non troppo indirettamente a Klopp e Conte.

Il tecnico italiano del Chelsea ha però voluto rispondere allo Special One, attaccandolo in conferenza stampa:

“Deve pensare a come era in passato, alle volte qualcuno dimentica cosa aveva detto prima. Si chiama demenza senile. Se Arsene riguarderà la partita, si renderà conto di essere stato molto fortunato con le decisioni arbitrali. Se volessi, potrei parlare delle decisioni arbitrali per un mese ma non voglio farlo perché vanno rispettate. Alle volte Wenger dimentica che nelle ultime partite contro l’Arsenal abbiamo chiuso in 10 uomini”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.