Champions League, girone F: gruppo infernale per l’Inter con Barcellona e Borussia Dortmund, insidia Slavia Praga

inter

Dopo il roboante 4-0 rifilato al Lecce nella prima giornata della Serie A 2019/2020, la nuova Inter di Antonio Conte cresce di fiducia in vista della nuova stagione in Champions League.

Un’Inter che riproverà, sotto la guida del tecnico salentino, a passare al turno dopo il mancato passaggio dell’anno scorso con Spalletti in panchina, classificandosi al terzo posto alle spalle del Barcellona e del Tottenham.

I neroazzurri, nel frattempo, hanno conosciuto nella giornata di ieri le sue avversarie nella fase a gironi: la formazione meneghina è stata infatti sorteggiata nel gruppo F assieme al Barcellona (già incontrato l’anno scorso, come anticipato), il temibile Borussia Dortmund e lo Slavia Praga, individuato come formazione più debole del girone. Analizziamo nel dettaglio le tre formazioni rivali dei nerazzurri.

BARCELLONA (SPAGNA) – È fissato per il prossimo 2 ottobre al Camp Nou il primo incrocio tra l’Inter ed il Barcellona di Ernesto Valverde, che l’anno scorso in casa sconfisse per 2-0 i nerazzurri. I blaugrana partono come i favoriti del girone F, nonchè come una della possibili candidate alla vittoria della coppa dalle grandi orecchie per questa stagione. Nonostante la cessione eccellente di Coutinho al Bayern Monaco, il club catalano è riuscito ad innalzare il livello del proprio centrocampo grazie all’acquisto dall’Ajax per 75 milioni di euro di Frenkie De Jong, premiato proprio in occasione dei sorteggi della fase a gironi come miglior centrocampista dell’ultima Champions League, e che affiancherà Ivan Rakitic e Sergio Busquets in un centrocampo stellare. All’arrivo del regista olandese va aggiunto anche l’approdo di Antoine Griezmann dall’Atletico Madrid. Il fuoriclasse francese, dopo cinque stagioni e 257 reti ufficiali con i colchoneros, ha deciso di sposare la causa blaugrana, con il chiaro obiettivo di vincere finalmente l’ex Coppa Campioni, sfiorata in due occasioni con l’Atletico. L’attaccante ha già dato il proprio contributo realizzando una doppietta nella vittoria per 5-2 ai danni del Real Betis nella seconda giornata della Liga. È dunque un Barcellona rinforzato che per forza di cose parte come grande favorita del girone F.

BORUSSIA DORTMUND (GERMANIA) – Come se non bastasse, dopo i catalani, i neroazzurri pescano dalla seconda fascia il Borussia Dortmund, probabilmente una delle squadre più temibili che si potessero pescare dall’urna. Squadra rapida e tecnica, i gialloneri saranno, con ogni probabilità, i principali antagonisti dei neroazurri per il passaggio del turno e per, magari, insidiare il favorito Barcellona per il primo posto. Il club tedesco ha deciso, per questa stagione, di rinforzare notevolmente la rosa a disposizione del tecnico Lucien Favre: riscattati Mats Hummels e Paco Alcacer rispettivamente dal Bayern Monaco e dal Barcellona, il Borussia ha finalizzato gli acquisti di Thorgan Hazard dal Borussia Monchengladbach e di Julian Brandt dal Bayer Leverkusen, per un investimento complessivo di poco più di 50 milioni di euro. Nuovi arrivi che si aggiungono a talenti del calibro di Jadon Sancho e campioni come Marco Reus. A rafforzare ulteriormente la formazione teutonica è anche l’ottimo inizio in Bundesliga: 5-1 interno ai danni dell’Augsburg e 1-3 in trasferta contro il Colonia. Sarà dunque un Borussia Dortmund pronto a giocarsi il passaggio del turno con Barcellona e Inter grazie alla qualità del suo gioco invidiabile da buona parte delle formazioni partecipanti alla competizione.

SLAVIA PRAGA (REPUBBLICA CECA) – Dulcis in fundo, è lo Slavia Praga, pescato dalla quarta fascia, a completare il quadro del girone F. I cechi appaiono sulla carta come la squadra materasso del gruppo e senza una grande individualità se non per Nicolae Stanciu (trequartista arrivato dall’Al Ahli e con una discreta esperienza in campo europeo), ma la formazione guidata da Jindrich Trpisovsky non è una di quelle da sottovalutare. Lo Slavia Praga, infatti, è reduce da un’ottima campagna europea nell’ultima stagione: il club arrivò fino ai quarti di finale di Europa League, eliminando il Genk ai sedicesimi e persino il Siviglia agli ottavi di finale, arrendendosi poi con i futuri vincitori finali del Chelsea, in un quarto di finale molto combattuto. Per quanto riguarda la stagione attuale, invece, i 19 punti conquistati sui 21 in palio nelle prime sette giornate della Fortuna Liga, danno grande fiducia ai cechi per il proibitivo girone F.

Considerazioni finali

In sintesi il girone F si prospetta un gruppo complicato per l’Inter, la quale dovrà cercare di fare più punti possibili nelle due gare con il Barcellona, e soprattutto non regalare punti al Borussia Dortmund in quei match che potrebbero rivelarsi cruciali per il passaggio del turno. Sembrano quasi d’obbligo, invece, i 6 punti da conquistare nella doppia sfida con lo Slavia Praga, che però ha tuttavia già dimostrato di poter dire la sua contro le giganti d’Europa.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008