#CaveseReggina termina 3-0: Campilongo ferma la capolista

Riparte il girone C di Serie C con la sfida al Romeo Menti di Castellammare di Stabia tra la Cavese e la Reggina. I padroni di casa con un netto 3-0 portano a casa tre punti importantissimi per la corsa salvezza confermando la volontà del proprio mister di stupire nel girone di ritorno. Gli ospiti, invece, restano ben saldi al comando della classifica.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

CAVESE ( 4-4-1-1): Kucich (16′ D’Andrea); Polito, Marzorati, Matino (80′ Marzupio), Rocchi; Splatro, Matera, Castagna (64′ Bulevardi), Sainz-Maza (80′ De Rosa); Russotto, Di Roberto (67′ Favasuli). All: Salvatore Campilongo

REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Bertoncini, Loiacono, Rossi; De Rose, Bresciani 45′ Liotti), Bianchi (67′ Sounas) , Rolando (58 Sarao); Rivas ( 45′ Bellomo); Reginaldo (45′ Denis), Corazza. All: Domenico Toscano

ARBITRO: Cristian Cudini di Fermo

PRIMO TEMPO

Parte subito forte la Reggina di mister Toscano con un buon pressing volto ad impedire i contropiedi dei padroni di casa. Al 10′ è la Cavese ad andare vicino al vantaggio con un tiro dalla distanza di Matera che impegna Guarna: sugli sviluppi del calci d’angolo è lo stesso Matera dalla distanza a beffare l’estremo difensore calabrese portando i campani in vantaggio. Gli ospiti provano subito a reagire con il bomber Corazza senza creare nessun pericolo alla porta Bluefoncè. Si iniziano a riscaldare gli animi di entrambe le compagini: dopo le ammonizioni nei confronti del terzino della Cavese Polito, l’arbitro ha dovuto richiamare anche il tecnico Campilongo per un eccesso di proteste. La Reggina dal canto suo prosegue con insistenza la ricerca del pareggio sviluppando azioni principalmente sulla fascia destra: al 31′ è sempre Corazza a sfiorare il palo con un colpo di testa. La prima frazione di gioco si chiude la Cavese in attacco grazie ad un calcio di punizione dal limite.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con il solito pressing della Reggina ma è la Cavese a sfruttare le occasioni: al 50′, infatti, è Di Roberto dagli undici metri a portare i padroni di casa sul 2-0. E’ dominio totale della Cavese che galvanizzata dal doppio vantaggio sigla il 3-0 grazie al centrocampista Spaltro che sfrutta un tiro-cross di Di Roberto respinto dal portiere Guarna sui piedi del 25.La Reggina è completamente proiettata all’attacco per ridurre il pesante vantaggio degli uomini di Campilongo che si mostrano ben compatti in fase difensiva e cinici sotto porta. Negli ultimi minuti sono i due portieri i protagonisti della sfida salvando le rispettive porte da possibili occasioni da goal. Al termine della partita è festa grande al Romeo Menti per un successo inaspettato ma che conferma il lavoro di Campilongo e dei propri giocatori.

MARCATORI: 11′ Matera ( C), 50′ Di Roberto (C), 57′ Spaltro (C)

AMMONITI: Polito ( C), Loiacono (R), Bertoncini ( R), Bellomo (R), De Rosa (C)

ESPULSI: /

RECUPERO: 3’/4′

MIGLIORE IN CAMPO: Antonio Matera (C)

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008