Il Catania non riesce a trovare i 3 punti e la via del gol, contro la Turris finisce con un pari che non regala grosse emozioni.

Gli etnei ripropongono lo stesso undici, ad esclusione di Dall’Oglio (infortunato), che aveva battuto la Vibonese qualche giorno fa.

Ancora una volta interessante la scelta della difesa a 3 con Zanchi che si stacca formando un 4-4-2, stile Juventus con Danilo. Il Catania infatti gioca in ampiezza e sulle fasce crea qualche azione interessante.

I rossazzurri cercano di imporre il proprio gioco durante l’arco dei novanta minuti, gli ospiti si difendono bene e concedono poco agli etnei.

La voglia c’è e il gioco si inizia a intravedere, ma i ragazzi di mister Raffaele (squalificato per 4 giornate) non riescono ad essere quasi mai pericolosi. La squadra di Torre del Greco sta sulle difensive e non soffre quasi mai lo sterile e lento palleggio del Catania.

Male ancora una volta Biondi, l’autentica delusione della stagione dei rossazzurri. Non brilla quasi nessuno; sottotono Welbeck e Silvestri. Izco entra e combina un mezzo disastro, Maldonado rallenta la manovra e troppe volte le sue giocate risultano sconclusionate. Bene Reginaldo, perfetto collante fra centrocampo e attacco e Claiton.

Condizione fisica non eccellente da parte delle due squadre oggi in campo all’Angelino Nobile di Lentini, sicuramente avranno influito i tanti impegni ravvicinati.

Il Catania avrà adesso una settimana per prepararsi alla difficile trasferta del Partenio di Avellino dove l’anno scorso finì con un “tennistico” 3-6. Gli irpini però quest’anno sono in corsa per il titolo e con una rosa ben più attrezzata.

Mister Raffaele inizia a far giocare la sua squadra, adesso i tifosi del Catania vogliono vedere anche i gol.

CONDIVIDI
Edoardo Sergi, classe 1998 nato a Catania. Studio Economia Aziendale presso l'Università degli studi di Catania. La mia più grande passione è quella di scrivere e raccontare storie di sport.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008