Cassano: “Non frequenterò il corso da DS”

La carriera di Antonio Cassano è costellata di magia e le sue “Cassanate” ma da un paio di anni si può dire che Fantantonio è anche l’eterno indeciso.

L’ultima volta tenne in scacco l’Hellas Verona dopo una serie di tira e molla sul suo futuro per poi dichiarare la rescissione contrattuale a poche settimana dall’inizio della stagione.

Questa volta, però, si tratta del suo futuro. Cassano dichiarò recentemente di esser pronto a sostenere il corso per diventare Dirigente Sportivo ma, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il fantasista barese ha detto: “Mi sono iscritto al corso, è vero, ma non lo frequenterò”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.