#CarpiPalermo 1-3: Nestorovski ferma gli emiliani e regala la vittoria ai rosanero con una doppietta

nestorovski

Si è disputata alle ore 20.30, allo Stadio Sandro Cabassi, il match Carpi-Palermo, valido per l’undicesima giornata, nonché turno infrasettimanale, del campionato di Serie B ConTe.it 2017-18.

Il match ha visto due squadre molto attive, soprattutto sul fronte d’attacco, che si sono rivelate anche molto produttive visti i 4 gol complessivi segnati.

I minuti iniziali della gara sono stati caratterizzati da una breve fase di studio delle due squadre, che hanno provato ad approcciarsi con cautela per cercare di capire come agire per proiettarsi in attacco e trovare il gol. Alla fine, ad andare in vantaggio dopo questa fase di studio sono stati i rosanero grazie ad un gol del bomber Nestorovski, che porta i suoi sul risultato di 1-0 al nono minuto. L’attaccante macedone riesce a vincere il duello aereo con Poli e a mandare il pallone in rete sfruttando un ottimo cross da calcio d’angolo battuto da Coronado, finalizzando la prima vera palla gol dell’incontro.
Dopo questo gol la partita si accende e porta le due formazioni in campo scambiarsi occasioni da gol in modo ripetuto e con protagonisti come Struna e Mbakogu, andati vicinissimi al gol. Al 35′, però, arriva il gol valido per il doppio vantaggio degli ospiti, che si portano dunque sul 2-0 grazie sempre a Nestorovski. L’attaccante palermitano è riuscito a depositare il pallone in rete sfruttando una respinta corta di Capela e calciando verso la porta, anche se in modo debole. Nonostante la poca potenza del tiro, però, la sfera riesce ad oltrepassare la linea di porta soprattutto grazie ad una deviazione di Pasciuti, che devia la traiettoria ingannando Colombi.
Nonostante i due gol di svantaggio, i padroni di casa non demordono e cercano in tutti i modi di ridurre il gap, cosa alla quale vanno molto vicini. Infatti, a pochi istanti dalla fine del primo tempo gli uomini di Calabro colpiscono un palo con Nzola, con la palla colpita di testa su cross di Jelenic. L’attaccante è stato però segnalato in posizione di fuorigioco, cosa che comunque non avrebbe compromesso lo sviluppo del match visto l’esito del tiro.

Scese in campo per la seconda frazione di gioco, le due squadre riprendono a giocare con gli stessi ritmi della fine del primo tempo, scambiandosi sempre offensive senza timore. I più attivi, in questo preciso momento del match, sembrano i giocatori del Carpi, che, mossi dalla determinazione e dalla voglia di agguantare il pareggio, vanno spesso vicini al gol. Tra le azioni da evidenziare troviamo soprattutto quelle capitate tra i piedi di Manconi e Malcore, entrambi però ipnotizzati da Posavec. La rete arriva, finalmente, all’ 82′ e porta la firma di Sabbione. Il centrocampista riesce a segnare sfruttando un cross di Manconi che lo trova del tutto smarcato al centro della difesa, situazione che lo mette nella posizione giusta per segnare il gol dell’1-2 ed accorciare le distanze. Il tentativo di rimonta del Carpi, insieme a tutte le speranze che lo seguono, vengono però stroncate sul nascere dei Palermitani, andati in gol per l’ennesima volta con Embolo. Infatti, l’attaccante, subentrato a Coronado pochi minuti prima, viene servito al bacio da Nestorovski, che, posizionato con le spalle alla porta, vede l’arrivo del suo compagno di squadra e lo lancia in porta con un ottimo passaggio. A questo punto, il 22enne, a tu per tu con Colombi, non deve far altro che depositare la palla in rete per stanziare il risultato sul 3-1 e mettere in banca i tre punti.

Arriva, dunque, la prima vittoria esterna della stagione per i rosanero, che fermano gli emiliani dopo che questi ultimi avevano ottenuto due risultati utili di fila. I siciliani si proiettano, dunque, verso le parti alte della classifica raggiungendo i 18 punti, lasciando però il Carpi alla 13° posizione con 15 punti.

Ecco il tabellino e le pagelle del match:

CARPI (3-5-2): Colombi 6; Capela 5, Poli 5 (cap.), Ligi 5; Pachonik 5.5, Jelenic 5 (76′ Yamga S.V.), Sabbione 6, Verna 5, Pasciuti 5 (46′ Manconi 6); Nzola 5 (61′ Malcore 6), Mbakogu 6. A disposizione: Serraiocco, Vitturini, Romano, Malcore, Yamga, Manconi, Carletti, Saric, Brosco, Mbaye, Belloni, Saber. Allenatore: Antonio Calabro.

PALERMO (3-5-2): Posavec 6; Cionek 6.5, Struna 6.5, Szyminski 6 (78′ Accardi S.V.); Rispoli 7, Murawski 6, Dawidowicz 6.5 (46′ Jajalo 6), Chochev 6, Rolando 6; Coronado 6.5 (66′ Embalo 6.5); Nestorovski 8 (cap.). A disposizione: Maniero, Pomini, Accardi, Trajkovski, Jajalo, Embalo, Gnahoré, Morganella, La Gumina, Fiordilino, Monachello, Petermann. Allenatore: Bruno Tedino.

ARBITRO: Aleandro Di Paolo (Avezzano). Assistenti: Valerio Colarossi (Roma 2) – Vito Mastrodonato (Molfetta). Quarto ufficiale: Diego Provesi (Treviglio).

MARCATORI: 9′ e 35′ Nestorovski, 82′ Sabbione, 84′ Embalo

AMMONITI: 31′ Pasciuti, 41′ Sabbione (Carpi)

ESPULSI: –

NOTE: Possesso Palla: 45% – 55%; Tiri: 9 – 7; Punizioni: 12 – 12; Angoli: 2 – 3; Fuorigioco: 0 – 2; Falli: 12 – 10; Recupero: 2 minuti primo tempo, 3 minuti secondo tempo.

TOP 90ESIMO:
Carpi:

Alessio Sabbione – 6: L’unico che prova con l’anima e col cuore a riaprire la partita. Lo fa offrendo quantità e qualità in mezzo al campo, trovando anche il gol del momentaneo 1-2. Purtroppo, il suo lavoro da solo non basta e la prestazione insufficiente di tanti compagni di squadra finisce per influenzare anche la sua
Palermo:
Ilija Nestorovski – 8: Grandissima prestazione da parte del macedone, che contro gli emiliani riesce a dimostrare al meglio tutte le sue qualità. Si muove molto sul fronte d’attacco e riesce a giocar palla nel modo giusto in ogni azione, facendo ciò che bisogna fare. Si diletta in due gol ed un assist pregevole, che dimostra le sue abilità per quanto riguarda la visione di gioco oltre che a quelle da bomber di razza.

FLOP 90ESIMO:
Carpi:
Fabrizio Poli – 5: Non è la miglior serata per il capitano della squadra di Calabro, che non riesce a difendere come dovrebbe e patisce molto le offensive degli attaccanti avversari. E’ disattento in occasione del primo gol palermitano e si fa sfuggire Nestorovski, che evade dalla marcatura e riesce a colpire di testa per segnare.

Palermo:

Guarda Anche...

CONDIVIDI