Nuove intercettazioni riportate da Repubblica sul caso delle intercettazioni legate al caos sui diritti tv, Bogarelli patron di Infront ha commentato così: “Adriano Galliani e altri personaggi al centro delle indagini avrebbero deciso di “estromettere dai processi decisionali Infront, che era diventato un soggetto non più gradito”. 

Altre intercettazioni hanno rivelato: ”Individuare un top manager, di esperienza internazionale e da remunerare adeguatamente, da inserire nell’organigramma della Lega calcio quale direttore commerciale”.

Galliani e Lotito si dicevano: “siamo totalmente nelle mani di Infront, dobbiamo prendere l’interfaccia della Lega e dare a un manager la gestione della commercializzazione dei diritti televisivi delle squadre di calcio”, riporta Calcioweb.eu.

CONDIVIDI
Pasquale Rosolino, 92 d'annata. Editore di Novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando! Editor per Visit Naples.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008