Calcioscommesse, le sentenze del Tribunale Federale Nazionale: 18 mesi di squalifica per Izzo, – 3 in classifica all’Avellino

Sono arrivati i verdetti del Tribunale Federale Nazionale in merito all’inchiesta sul calcioscommesse che vedeva coinvolti, tra i tanti, il difensore del Genoa Armando Izzo e l’Avellino. Per il giocatore rossoblu la richiesta della Procura Federale era di 6 anni di squalifica, mentre il Tribunale Federale ha stabilito una squalifica di 18 mesi. Preannunciando il ricorso, l’avvocato De Renzis, legale del giocatore, ha dichiarato: “Armando è un ragazzo forte e si è difeso con onestà ripetendo di non conoscere i boss mafiosi a cui è stato accostato“.

Per quanto concerne gli altri imputati nel processo, squalifica di 5 anni per Francesco Millesi, mentre sono stati prosciolti il presidente dell’Avellino Walter Taccone, Raffaele Biancolino, Luigi Castaldo, Fabio Pisacane e Mariano Arini, accusati di omessa denuncia. Il club irpino è stato sanzionato con 3 punti di penalizzazione nella classifica del campionato di Serie B.
CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008