Da Jolly a titolare inamovibile, l’exploit di Juan Cuadrado è una delle note più liete della stagione in casa Juventus. La discontinua, durante la propria avventura al Chelsea, ora è solo un lontano ricordo: il centrocampista ex Fiorentina in poco tempo è diventato un elemento essenziale per gli schemi tattici di Massimiliano Allegri, tanto da meritarsi anche la possibilità di essere riscattato dalla squadra bianconera; infatti, la gestione dell’ex allenatore del Milan, ha spalancato la strada giusta per la crescita di questo esterno offensivo che sta dimostrando maturità tattica, duttilità, disponibilità ad adattarsi e propensione al sacrificio mai viste prima in carriera.

L’accordo attuale con il Chelsea è di un prestito triennale (quest’anno compreso) fino al 2019 per 5 milioni all’anno, il riscatto totale è fissato a 25 milioni cui sottrarre il corrispettivo già versato per il prestito (finora, i 5 milioni validi per questa stagione). Ma, l’attuale rendimento del giocatore colombiano, spinge la Juventus a chiudere tare le questione in netto anticipo, bruciando le tappe e soprattutto tutte le altre squadre interessate a Cuadrado.

Blindare l’ex Lecce sarebbe un buon segno nella programmazione del futuro che la Juve è pronta a realizzare con Allegri, visto che lui ha spinto tantissimo per riaverlo dopo l’ottima annata scorsa. La società piemontese ritoccherà l’intesa, pensando anche di prolungare il suo contratto.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008