Si va verso l’ennesima evoluzione per il calcio italiano, che, dopo l’introduzione della VAR sui campi di gioco del nostro paese, è pronto ad accogliere un nuovo cambiamento, da definire radicale, e che ci porterà a dire addio alla famigerata Tessera del Tifoso.

Infatti, il Viminale, di comune accordo con il ministero dello Sport, la Figc e il Coni, ha deciso di aprirsi verso l’opportunità, da dare ai tifosi, di poter acquistare i biglietti negli stadi anche per le trasferte e pochi minuti prima del fischio d’inizio, cosa che verrà annunciata venerdì in una conferenza a via Allegri a cui prenderanno parte anche il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, il numero uno del Coni, Giovanni Malagò, il ministro Luca Lotti e il ministro dell’Interno Marco Minniti.

Il tutto è stato spiegato meglio dallo stesso Giovanni Malagò in un’intervista riporta da Il Corriere dello Sport e rilasciata a margine della sua audizione in commissione Antimafia sulle infiltrazioni della criminalità organizzata nel mondo dello sport, nella quale sono state rese note informazioni importanti per quanto riguarda il progetto che si sta sviluppando, pensato per portare, nel breve periodo, all’abolizione della Tessera del Tifoso.

Ecco le parole di Malagò:
“Dopodomani ci sarà un incontro promosso dai massimi vertici delle autorità, dal capo della Polizia, e dal capo dell’Osservatorio Daniela Stradiotto, penso ci saranno delle novità per la prossima stagione. Saranno novità importanti e positive sulla base dei risultati di questa stagione migliorati rispetto al passato”

 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008