#CagliariUdinese, Oddo: “Siamo fragili e con poca personalità. Io responsabile ma i ragazzi devono fare di più”

Oddo

L’Udinese esce nuovamente sconfitto in campionato e dopo il k.o. con il Cagliari per 2-1 Oddo sale a nove sconfitte consecutive. L’allenatore bianconero Massimo Oddo ha parlato a UdiNewsTV al termine della partita.

Proveremo a mettere in difficoltà il Napoli, ma il problema è che ora siamo fragili. Siamo capaci di essere squadra solo i primi 20 minuti, poi ci trasformiamo, oggi siamo partiti benissimo, poi è subentrato quel timore che mi fa pensare che ci sia un problema di personalità. Abbiamo pochissima personalità, e per un allenatore è difficile metterla, un allenatore le può provare tutte, bastone e carota, motivare e sgridare i giocatori, ma i giocatori devono metterci del loro. Dopo 9 sconfitte di fila mi assumo le mie responsabilità ma i ragazzi devono fare di più”.

Nel giro di 3 minuti abbiamo concesso due gol da calcio d’angolo, ma la palla può anche essere buttata via, spazzata lontano, fuori dallo stadio. Durante le partite si soffre, ma in questi momenti difficili i giocatori devono metterci del loro e metterci molto di più a livello di personalità: se esce Lasagna la squadra si trasforma, non è possibile una cosa del genere, in Serie A questo non può essere considerato un alibi”.

Se la mia squadra mettesse più cattiveria giocando contro una big mi arrabbierei ancora di più. Noi dobbiamo considerarci come se fossimo ultimi in classifica, stare aggrappati a qualunque cosa. Per noi la partita con il Cagliari oggi doveva essere come una partita contro il Real Madrid. Non è che solo perché affrontiamo il Napoli allora dobbiamo farci vedere. Ma le gambe vengono mossa dalla testa putroppo”.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo