Presente nella sala stampa della Sardegna Arena dopo il fischio finale di Cagliari-Sassuolo, match valido per la quinta giornata del campionato di Serie A TIM 2017-18, il tecnico dei neroverdi Christian Bucchi ha risposto alle domande dei giornalisti presenti, commentando la partita appena disputata e vinta contro i sardi.

L’allenatore ha affermato che la squadra ha meritato la vittoria e che ha trionfato su tutti i punti di vista battendo un’ottima squadra che, secondo lui, potrebbe ritrovarsi nella parte sinistra della classifica a fine campionato. Inoltre, l’ex calciatore ha affermato che l’incontro si poteva chiudere prima ed ha poi terminato dicendo che la squadra sta trovando ancora una sua identità dopo l’addio di Di Francesco.

Ecco le parole di Bucchi, riportate anche da tuttocagliari.net:

“Credo che i risultati nel calcio siano determinanti – riporta tuttocagliari.net – arrivano in due modi, con il lavoro e con la fortuna. Credo che noi abbiamo vinto la partita su tutti i punti di vista, levando al Cagliari le armi migliori. Siamo stati bravi a creare tante palle gol, rischiando sino all’ultimo per non aver chiuso il match prima. Nell’ultima azione è stato molto bravo Acerbi su Giannetti”. 

Sul momento dei neroverdi: “Questo è un anno zero per il Sassuolo dopo l’addio di Di Francesco. Dopo la chiusura del mercato ho cercato di trovare la quadratura migliore della squadra”.

Sull’avversario: “Il Cagliari è un’ottima squadra, la vedo nella parte sinistra della classifica. Nuovo Stadio realizzato in un parcheggio? Credo sia una risorsa, molto compatto e carino, penso possa dare tanto alla squadra. Questa città ce l’ho nel cuore”.

 

CONDIVIDI