#CagliariBenevento, Mastella esclama: “Rischiamo di essere uno stereotipo”

Attraverso i microfoni de La Stampa, il sindaco di Benevento Clemente Mastella ha voluto esporre il proprio pensiero riguardo il momento della squadra.

Gli uomini del neo tecnico Roberto De Zerbi, infatti, si trovano ancora a zero a punti in classifica e la sfida di oggi contro il Cagliari potrebbe essere un ottimo motivo per irportare una ventata di entusiasmo all’interno della propria tifoseria.

Ecco le sue parole: “Adesso siamo uno stereotipo. Si comincerà a dire: ultimi come il Benevento, Oppure: fai sorridere come il Benevento. Il senso di euforia è stato sostituito da quello di umiliazione. Il sogno è diventato incubo. E a sentirlo di più sono le fasce più deboli della popolazione. Quelle per cui il calcio è religione. La società ha esonerato l’allenatore testimoniando che la situazione è grave. E poi sapesse quanti sono scesi dal mio, di carro”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.