Cagliari, Lopez: “Per la salvezza servono cinque o sei punti”

VERONA, ITALY - JANUARY 05: Cagliari Calcio manager Diego Lopez looks on before the Serie A match between AC Chievo Verona and Cagliari Calcio at Stadio Marc'Antonio Bentegodi on January 5, 2014 in Verona, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il tecnico del CagliariDiego Lopez, è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa in vista della sfida di domani contro l’Hellas Verona.

Ecco le sue parole, riportate da calciocasteddu.it: “Domani dobbiamo fare una partita come contro il Benevento. So che non sarete d’accordo ma lì abbiamo fatto una gara d’attesa, abbiamo avuto pazienza di ottenere il risultato. Molte squadre sono andate lì e hanno perso. Nel calcio non vince sempre chi gioca bene. Dobbiamo fare una partita con tanta personalità e dobbiamo usare la testa.

Col Torino abbiamo fatto un buon primo tempo, bisogna evidenziarlo questo. Si dice che abbiamo fatto una cattiva prestazione ma io credo che il primo tempo sia stato fatto bene perché abbiamo avuto tre palle gol nitide. Siamo crollati nel secondo e questo non lo nego. Anche col Genoa abbiamo fatto una buona gara senza riuscire a vincere. Sarà importante avere Cigarini anche se non è al massimo. Ci sarà perché è fondamentale rientrare in gruppo per lui. Io guardo sempre a quello che ho e non a chi manca. Durante l’assenza di Cigarini è cresciuto molto Barella in quel ruolo. Ceter? Sta crescendo ma è giovanissimo, non partirà dal primo minuto perché davanti ha uno come Sau. La salvezza? Ci serviranno cinque o sei punti ancora, ma non siamo noi quelli disperati. Chiaramente in queste situazioni ogni punto è fondamentale”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista. Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.