Cagliari, la carica di Lopez: “Non andremo a Roma per difenderci, sarà una prova di maturità”

VERONA, ITALY - JANUARY 05: Cagliari Calcio manager Diego Lopez looks on before the Serie A match between AC Chievo Verona and Cagliari Calcio at Stadio Marc'Antonio Bentegodi on January 5, 2014 in Verona, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Alla vigilia della difficile trasferta dell’Olimpico contro la Roma il tecnico del Cagliari Diego Lopez ha parlato in conferenza stampa. L’uruguaiano ha fatto il punto degli indisponibili per il match contro i giallorossi.

“Rafael e Ceppitelli si sono allenati anche oggi parzialmente, Cragno è convocato mentre non ci saranno Dessena e Faragò. Roma con tre punte? Pensavo la stessa cosa, magari inserendo Schick come terza punta. Quella giallorossa è una grande squadra, che ha bisogno di fare punti e di vincere. Per noi è una prova di maturità, credo che la squadra sia in grado di poter fare un’ottima prestazione”.

Il Cagliari è senza nulla da perdere?Non è vero che in partite come questa non abbiamo nulla da perdere. Ci sono tre punti in palio, dobbiamo cercare di perderne il meno possibile. I giallorossi sono una squadra completa, fisicità e qualità la contraddistinguono. Sono arrivati primi nel girone di Champions, questo vuol dire tanto. Sarà una partita complicata ma noi dobbiamo pensare a quello che possiamo fare. Non serve andare a giocare per difendersi perché credo che alla fine il gol lo si prende ugualmente. Occhio anche a Kolarov, che ha un ottimo piede”.

Il Cagliari sarà simile a quello della Lazio?Si, possibile. Avere un attacco ‘leggero’ può essere una delle soluzione. Abbiamo delle punte che possono fare bene sia dall’inizio che a gara in corso. Joao Pedro e Pavoletti danno maggiore qualità grazie alle loro caratteristiche. Anche a Bologna, giocando con loro due, abbiamo fatto bene, stesso discorso vale per Udine. Anche Farias sta migliorando. Mentre Sau in questo periodo non ha i 90 minuti nelle gambe ma un’ora la può tranquillamente fare. Van Der Wiel? In crescita. Sta migliorando, ha fatto un ottimo secondo tempo. Conosciamo tutti le sue qualità, le sta dimostrando”.

Caso Farias?Nessun caso, per me non c’è niente”, riporta Tuttomercatoweb.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008