Cafu, ex terzino storico di Milan e Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Mattino: “Assolutamente sì. Mi sarebbe piaciuto moltissimo: mi troverei benissimo in questo sistema votato all’attacco dove tutti i giocatori devono sapere fare bene le due fasi”.

Su Mertens.
“La trovata di Sarri di metterlo a fare il falso nove è stata il punto forte di questa squadra. È uno che torna tanto, ma allo stesso tempo sa fare gol”.

Sull’anti Juve.
“In realtà al momento vedo ancora la Roma come vera anti-Juve in campionato. Ci sarà solo fa vedere l’impatto che potrà avere Di Francesco. Da ex romanista, ovviamente, mi auguro che il nuovo tecnico faccia bene”.

Sulla Juve dopo Cardiff.
“Non è la fine di un ciclo perché sono comunque arrivati in finale e arrivarci non è da tutti. Vuol dire che sono una bella squadra e un bel gruppo. Lavoreranno di sicuro per arrivarci di nuovo”.

Sul Milan.
“Mi aspetto che possa tornare competitivo per vincere in Italia e in Europa come abbiamo fatto ai miei tempi. Hanno vissuto dei periodi un po’ problematici, certo, ma restano una grande società. Anche ad altri club è capitato di attraversare momenti così, ma se hai le spalle forti ne vieni fuori alla grande”.

Su Totti.
“Nella nostra vita dobbiamo prendere delle decisioni e lui ha preso la decisione di smettere di giocare. Francesco è un ragazzo intelligente e sa benissimo quello che deve fare. Se ha capito che è il momento di lasciare il calcio lo dobbiamo solo ringraziare per quello che ha fatto per il calcio italiano e mondiale. Sarà sempre un campione”, riporta Tuttomercatoweb.

CONDIVIDI
Pasquale Rosolino, 92 d'annata. Editore di Novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando! Editor per Visit Naples.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008