#Bundes90 – Tonfo del Bayern, fuga in vetta per il Dortmund: in fondo è buio pesto per Stoccarda e Fortuna

Cari lettori di Novantesimo.com, torna come ogni settimana la rubrica #Bundes90, in cui andremo ad analizzare quanto successo durante il week-end nel massimo campionato tedesco.

Le danze sono state aperte venerdì sera, con l’anticipo tra Werder Brema Wolfsburg, da cui i padroni di casa sono usciti vittoriosi per 2-0. Da segnalare l’ennesimo record infranto dal sempreverde Claudio Pizarro; il Piza, autore anche di un assist per Eggestein, è il quarto giocatore di movimento di 40 anni compiuti a giocare una partita di Bundesliga.

Incontro a reti bianche tra Mainz ed Hertha Berlino, che rallenta la propria corsa alla zona Champions facendosi agganciare dal Werder a quattordici punti. 

Rivede finalmente la luce l’Hannover, che dopo quattro sconfitte consecutive vince 3-0 con lo Stoccarda, ora ultima della classe e seria candidata alla lotta per non retrocedere.

Vittoria fondamentale per lo Schalke contro il Fortuna Dusseldorf: i gol siglati da Burgstaller e McKennie permettono al tecnico Tedesco di rimanere saldamente aggrappato alla propria panchina, quanto mai in bilico dopo un traballante inizio di stagione.

Vince all’ultimo respiro il Borussia Dortmund, impegnato al Signal Iduna Park con l’Augsburg: a regalare i tre punti ai gialloneri ci pensa Paco Alcacer (autore di una sontuosa tripletta) al 96′, che su punizione sigla il gol del 4-3. In virtù di questa vittoria, le Vespe scavalcano il Bayern e si issano al primo posto in classifica.

Incredibile tonfo per il Bayern Monaco, sconfitto tra le mura amiche dal Gladbach con un umiliante 3-0. I bavaresi, sconfitti in settimana anche dal Benfica, non vincono da quattro partite: la panchina di Kovac ora è davvero in bilico, e le voci di un possibile approdo di Zidane in Baviera non possono certo far dormire sonni tranquilli al tecnico croato.

Finisce senza reti l’incontro tra Friburgo e Bayer Leverkusen, che contro ogni aspettativa continuano a navigare nelle zone meno nobili della classifica.

Strappa i tre punti su un campo insidioso come quello dell’Hoffenheim l’Eintracht Francoforte, galvanizzato dalla vittoria in Europa League con la Lazio. Prestazione da man of the match per Luka Jovic: il giovane attaccante serbo, protagonista con un gol e un assist per il compagno di reparto Ante Rebic, è la grande nota positiva di questo avvio di stagione per Le Aquile.

La settima giornata si conclude con il tonfo del Norimberga, annientato con un roboante 6-0 del Lipsia. La squadra di Kollner, dopo i sette gol incassati dal Borussia non più tardi di due settimana fa, dimostra ancora una volta le proprie debolezze fuori casa: la Die Legende infatti in trasferta vanta un ruolino di marcia per nulla invidiabile, con zero vittorie e ben quindici gol subiti.

Di seguito i risultati di quest’avvincente giornata di Bundesliga:

Werder Brema – Wolfsburg 2-0                                                                                  Mainz – Herta Berlino 0-0                                                                                              Hannover – Stoccarda 3-1                                                                                            Fortuna Dusseldorf – Schalke 0-2                                                                                Borussia Dortmund – Augsburg 4-3                                                                          Bayern Monaco – Borussia M’Gladbach 0-3                                                          Hoffenheim – Eintracht Francoforte 1-2                                                                 Lipsia – Norimberga 6-0

CONDIVIDI