All-in della Bundesliga in occasione della 33esima giornata, penultimo turno del campionato nel quale sono stati giocati tutti i match insieme, quindi senza suddivisione, nella sola giornata di sabato 13 maggio, con ben 9 incontri disputati alle ore 15.30.
Come al solito, le varie squadre non si sono trattenute e sono riuscite a mettere a segno tantissimi gol, che in questa giornata sono stati, in totale, ben 30, cifra più alta di quelle che si collezionano di solito.

Iniziamo parlando di Wolfsburg-Borussia Monchengladbach, incontro finito con il risultato di 1-1 firmato da Vestergaard per i Puledri e da Gomez per i Lupi, e di Schalke-Amburgo, altro incontro terminato sempre sull’1-1 con le reti di Burgstaller e Lasogga, che permette all’HSV di acciuffare il pareggio nei minuti di recupero che hanno preceduto il triplice fischio.

Passiamo ora alla Red Bull Arena, dove è andata in scena la partita più bella della giornata e, sicuramente, una delle più spettacolari del campionato. Stiamo parlando di Lipsia-Bayern Monaco, incontro finito 4-5 con una clamorosa quanto spettacolare e incredibile rimonta dei bavaresi.
Ad aprire le danze ci ha pensato Sabitzer, che mette a segno il primo dei 9 gol della partita e porta in vantaggio i padroni di casa. Questi ultimi si fanno raggiungere dagli ospiti al 17′ con un gol su rigore, concesso dall’arbitro dopo un tocco di mano di Bernardo in area di rigore, di Lewandowski per poi ritornare in vantaggio proprio grazie ad un rigore, fischiato dopo un brutto fallo di Xabi Alonso in area di rigore e trasformato perfettamente da Werner.
Tornati in campo dopo l’intervallo, i Tori Rossi riescono a portarsi velocemente sul 3-1 grazie ad un gol di Poulsen ma permettono ai bavaresi di accorciare le distanze con Thiago Alcantara. Viene realizzato, poco dopo, il gol del 4-2 realizzato da Werner, che mette dunque a segno la sua doppietta personale e stende moralmente la squadra di Ancelotti.
Il Bayern riesce però a rialzarsi e farsi carico delle energie necessarie per avviare una vera e propria impresa, che li porterà a vincere per ben 5 gol a 4. Il gol del 4-3 viene realizzato dal solito Lewandowski, seguito poi da Alaba che riesce a punire Gulacsi con una splendida punizione. Il gol del definitivo sorpasso viene messo a segno da Robben in pieno recupero, cosa che fa impazzire l’intera panchina biancorossa, nonostante il match non servisse a fini di avanzamento in classifica a nessuna delle due squadre.

Dopo l’approfondita analisi di questo fantastico match, passiamo ora ai rimanenti, parlando di Magonza-Francoforte e Leverkusen-Colonia, altri 2 match molto combattuti anche se di meno rispetto a quello di cui abbiamo appena parlato.
Il primo ha visto l’Eintracht subire una grande rimonta dalla formazione dello 05, capace di rimontare lo svantaggio iniziale di due reti mettendone a segno ben 4. Gli ospiti sono riusciti a portarsi sul doppio vantaggio a cavallo tra il primo e il secondo tempo, segnando al 42′ con Hrgota e al 50′ con Seferovic. I padroni di casa si sono poi fatti valere con un gran poker di reti, aperto da Cordoba al 60′ e chiuso da De Blasis su rigore al 93′. Nel mezzo di queste due marcature troviamo poi quelle decisive, valevoli per il 2-2 ed il 3-2, di Bell al 62′ e Muto al 76′.
Il secondo match, invece, è terminato con il risultato di 2-2, con le Aspirine capaci di agganciare gli avversari e recuperare l’iniziale svantaggio, anche qui di 2-0, causato dai gol di Jojic e Klunter. Gli uomini di Korkut sono poi riusciti a strappare il pari, e guadagnare dunque un punto in classifica, grazie alle reti segnate da Kiessling e Pohjanpalo nel giro di 10 minuti, tra il 60′ ed il 70′.

Continuiamo trattando altre 2 partite, rivelatesi non molto vive ed emozionanti, ossia Friburgo-Ingolstadt e Darmstadt-Herta Berlino.
L’incontro tra, rispettivamente, sesta e diciassettesima in classifica si è rivelato, diversamente da quanto pronosticabile, molto equilibrato, con gli ospiti capaci di portarsi sul risultato di 1-1 a fine primo tempo con Lezcano dopo la rete subita alla mezz’ora di gioco per mano di Phillip. La squadra è stata poi brava a difendersi e arginare le offensive degli avversari, nettamente superiore e apparsi quasi fuori forma.
L’altra sfida è stata, invece, fedele alle aspettative ed ha visto la squadra della Capitale vincere sulla formazione ultima in classifica, battuta per 2 reti a 0.
Le marcature sono state realizzate da Kalou e Torunarigha nel primo tempo, cosa che ha dato poi la possibilità alla squadra di dosare le forze e giocare con più calma in vista dell’importante partita da giocare contro il Leverkusen nel prossimo, nonché ultimo, turno di campionato.

Terminiamo parlando Werder Brema-Hoffenheim e Augusta-Borussia Dortmund, scontri che, a differenza degli ultimi due di cui abbiamo parlato, sono stati molto più interessanti.
Nel primo match è stato possibile osservare i biancoazzurri in una forma smagliante, capaci di mettere a segno ben 5 gol, divisi in 3 nella prima frazione di gioco e 2 nella seconda.
Il primo calciatore ad finire sulla tabella dei marcatori della giornata è stato, al 7′, Szalai, seguito a ruota da Kramaric all’11 e da Zuber a fine primo tempo. Una volta tornati in campo dopo l’intervallo, gli ospiti sono riusciti a segnare altre 2 reti con, ancora, Kramaric e Bicakcic. Con questo risultato, gli uomini di Nagelsmann si sono riposati sugli allori, rischiando però di compromettere tutto visti i 3 gol subiti nel finale di gara dai calciatori biancoverdi Gebre Selassie, Bargfrede e Bauer. La partita è però finita sul risultato di 3-5, che ha permesso all’Hoffenheim di guadagnare 3 punti e di agganciare il Dortmund al terzo posto in classifica.
Parliamo ora proprio dei gialloneri, protagonisti di una partita al di sotto dei loro standard, ma comunque giocata ad alti livelli, contro l’Augusta, che si è rivelato agguerritissimo contro la squadra di Tuchel.
Proprio i biancorossi sono riusciti ad andare in vantaggio con Finbogasson al 29′, ma si sono fatti recuperare al 32′ con un gol del solito Aubameyang.
Segnato questo gol, il Borussia, apparso sottotono, non è riuscito ad andare in vantaggio e si è arreso contro degli avversari determinati a fare risultato in un’occasione così importante, cosa che sono poi riusciti a fare.
Di seguito sono riportati tutti i risultati in esteso e la classifica aggiornata:

RISULTATI:
Wolfsburg-Monchengladbach: 1-1
Schalke-Amburgo: 1-1
Lipsia-Bayern: 4-5
Magonza-Francoforte: 4-2
Leverkusen-Colonia: 2-2
Friburgo-Ingolstadt: 1-1
Darmstadt-Herta: 0-2
Brema-Hoffenheim: 3-5
Augusta-Dortmund: 1-1

CLASSIFICA:
Bayern 79
Lispia 66
Dortmund 61
Hoffenheim 61
Herta 49
Friburgo 48
Colonia 46
Brema 45
Monchengladbach 44
Schalke 42
Francoforte 41
Leverkusen 38
Magonza
Augusta 37
Wolfsburg 37
Amburgo 35
Ingolstadt 31
Darmstadt 24

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008