Disputata tra venerdì 28 aprile e domenica 30 aprile, è arrivata al termine anche la 31esima giornata del campionato di Bundesliga 2016-17, terminata con la vittoria dell’Hoffenheim sul Francoforte e che ci ha regalato un verdetto importante riguardante proprio il campionato stesso.
Infatti, con la travolgente vittoria sul Wolfsburg per 6 gol a 0, il Bayern Monaco si è laureato per la quinta volta consecutiva Campione di Germania, consolidando così ancora di più il proprio dominio in terra tedesca.
Questo turno di campionato ci ha permesso di assistere, come sempre, a tanti gol e, in alcuni casi, anche a partite abbastanza combattute, regalandoci soltanto 2 pareggi tra le 9 gare disputate.

Il primo match è, come sempre, quello del venerdì, giocato alle 20.30 tra Leverkusen e Schalke, squadre dalle quali ci si aspetta tanto spettacolo e lotte su ogni pallone.
Per quanto riguarda la prima parte le richieste sono state sicuramente soddisfatte, visto i 5 gol totali segnati, mentre nel caso della seconda si poteva ottenere qualcosa in più.
La partita è stata infatti dominata sin dai primi minuti dalla squadra di Gelsenkirchen, passata in vantaggio al 6′ con Burgstaller e brava a raddoppiare e poi a triplicare il vantaggio con i gol di Howedes e Schopf al 10′ e al 18′. Con l’avvio del secondo tempo, la squadra di Weinzierl punta a chiudere i giochi e ci riesce con il secondo gol di Burgstaller, seganto al 60′, che porta il risultato sul 4-0 e rende inutile il gol di Kiessling al 69′, che porta il risultato sul 4-1 per i biancoblu.

Passiamo all’appuntamento fisso con le 5 gare del sabato pomeriggio, disputate alle 15.30 e durante le quali sono stati segnati tanti gol.
Partiamo parlando dei due pareggi a reti bianche, frutti di partite abbastanza combattute, usciti fuori da Lipsia-Ingolstadt e Dortmund-Colonia per poi passare alle altre 3 partite.
La prima di questo trio vede contrapposte Magonza e Monchengladbach in un match poi finito con il risultato di 1-2. La squadra ad aprire le danze è quella dei Puledri, che va in vantaggio al 31′ con Stindl e riesce a raddoppiare subito dopo l’ingresso in campo per il secondo tempo con Schulz. I giochi vengono parzialmente riaperti con la rete all’ 89′ di Muto, ma gli ospiti sono bravi a contrastare le altre offensive degli avversari, portandosi così i 3 punti a casa.
Abbiamo poi Darmstadt-Friburgo, con i padroni di casa che riescono a ribaltare le aspettative e a vincere 3-0 contro la settima squadra in classifica, beneficiando delle reti di Platte, Gondorf e Schipplock, che hanno segnato rispettivamente al 22′, al 45′ e al 65′.
Concludiamo poi con l’ultima gara delle 15.30, ossia quella tra Brema e Herta, con i biancoverdi che riescono ad ipotecare la vittoria già nei primi minuti di gioco. Infatti, la squadra va in vantaggio al 9′ con Bartels e raddoppia con Kruse al 15′ e si dedica poi alla difesa del risultato fino al 90′, senza permettere quasi nulla alla squadra della Capitale.

Alle 18.30 di sabato si gioca soltanto una partita, come è solito fare per la Bundes, ossia quella importantissima tra Wolfsburg e Bayern Monaco.
In questo incontro abbiamo potuto assistere ad un gioco unilaterale, con i bavaresi in grado di appropriarsi del controllo del campo già dai primi minuti di gioco, segnando tre gol nel primo tempo. Questi sono stati segnati da Alaba e Lewandowski, con quest’ultimo in grado di rendersi fedele ai suoi standard da top player e bomber mettendo a segno una doppietta in poco meno di 10 minuti.
La seconda frazione di gioco ha visto un dominio ancora maggiore della squadra di Ancelotti, che affossa definitivamente i Lupi con le reti di Robben al 66′, di Muller all’ 80′ e di Kimmich all’ 85′. Questa vittoria surclassante permette al Bayern di laurearsi squadra vincitrice del campionato con tre giornate d’anticipo, cosa che fa ovviamente scoppiare la festa in campo dopo il triplice fischio finale.

Le ultime due partite del turno si sono giocate domenica e sono state Augusta-Amburgo e Hoffenheim-Francoforte.
La prima, giocata alle 15.30, ha dimostrato la superiorità della squadra di Baum, che riesce a vincere per 4 gol a 0 e superare lo stesso Amburgo non solo sul campo, ma anche in classifica. I gol sono stati realizzati da Altintop (capace di designare la sua doppietta personale con un gol al 28′ ed uno al 42′), Max e Bobadilla, con questi ultimi 2 che hanno messo in cassaforte la vittoria con due gol segnati al 76′ ed all’ 85.
La seconda, e ultima della giornata, è stata giocata due ore dopo e non è stata molto emozionante, ma ha permesso ai biancoazzurri di portare a casa 3 punti importantissimi in chiave qualificazione in Champions, sfruttando anche lo stop del Borussia Dortmund. La vittoria è arrivata grazie al gol di Benjamini Hubner, che segna poco prima della fine del match e porta la sua squadra alla vittoria.
Di seguito sono riportati tutti i risultati in esteso e la classifica aggiornata:

RISULTATI:
Leverkusen-Schalke: 1-4
Lipsia-Ingolstadt: 0-0
Magonza-Monchengladbach: 1-2
Dortmund-Colonia: 0-0
Darmstadt-Friburgo: 3-0
Brema-Herta: 2-0
Wolfsburg-Bayern: 0-6
Augusta-Amburgo: 4-0
Hoffenheim-Francoforte: 1-0

CLASSIFICA:
Bayern 73
Lispia 63
Hoffenheim 58
Dortmund 57
Herta 46
Brema 45
Friburgo 44
Colonia 42
Monchengladbach 42
Schalke 41
Francoforte 41
Leverkusen 36
Augusta 35
Magonza 33
Wolfsburg 33
Amburgo 33
Ingolstadt 29
Darmstadt 24

 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008