Dopo la sosta per gli impegni delle nazionali, riprende anche il campionato di Bundesliga 2017-18, che nel weekend appena trascorso ha raggiunto la terza giornata e ci ha riservato dei risultati che, visto l’andamento di alcune squadre in particolare, hanno sorpreso tutti i tifosi tedeschi ed in generale gli appassionati di calcio di tutto il mondo. Come sempre, gli incontri si sono giocati tra venerdì, sabato e domenica, con ben 6 sfide concentrate tra le 15:30 e le 18:30 di questo “Samstag” di calcio tedesco.

Analizziamo tutti i risultati partendo da Amburgo-Lipsia, unico match del venerdì disputato alle ore 20:30. La partita non ha portato molte difficoltà ai calciatori ospiti, nettamente favoriti e che sono riusciti a rispettare i pronostici vincendo con il risultato di 2-0. Entrambe le reti sono arrivate nella seconda frazione di gioco e sono state firmate da Naby Keita al 67′ e dal solito Timo Werner al 75′. I Tori Rossi, dopo un primo tempo in cui i padroni di casa dell’HSV sono riusciti a rendersi pericolosi, sono riusciti ad impossessarsi delle redini del gioco e sono arrivati alle marcature. La prima è una vera e propria perla del centrocampista del guineano, che da fuori area scaglia una botta violentissima che non può far altro che insaccarsi alla sinistra di Mathenia. La seconda, invece, vede il bomber tedesco protagonista di una prodigiosa azione personale, che lo porta in area di rigore e gli permettere di firmare il doppio vantaggio per la propria squadra che sarà poi, come detto, il risultato finale.

Passiamo ora agli incontri del sabato partendo da quelli giocati alle 15.30, che sono 5. I primi di cui parliamo sono Wolfsburg-Hannover, terminato con il risultato di 1-1, e Monchengladbach-Francoforte, terminato con il risultato di 0-1. Nel primo match, dopo una prima frazione abbastanza equilibrata, abbiamo visto i Lupi andare in vantaggio al 52′ grazie ad una prodezza di Daniel Didavi su punizione, gol che è stato poi recuperato dai Rossi al 75′ grazie alla marcatura, con tocco di tacco per finalizzare, di Harnik. Nel secondo incontro, invece, l’Eintracht è riuscito a ribaltare i pronostici e battere gli avversari, nettamente favoriti ma che si sono fatti colpire al 13′ da Kevin Prince Boateng e non sono riusciti a recuperare lo svantaggio.

I prossimi match delle 15.30 da analizzare sono Magonza-Leverkusen ed Augusta-Colonia, partite finite con i risultati, rispettivamente, di 3-1 e 3-0 e nelle quali abbiamo visto un netto dominio di una squadra rispetto alla sua avversaria. Nel primo incontro c’è stato un passo falso del Bayer, che, nonostante il gol del vantaggio e del momentaneo 1-0 firmato da Kohr, si sono fatti sopraffare dai padroni di casa, bravi ad agguantare il pareggio poco prima della fine del primo tempo con Muto ed a ribaltare la situazione con i gol di Diallo al 57′ e Serdar al 71′. Anche nel secondo match è stato possibile assistere ad una sorpresa, visto che tutti si aspettavano un netto equilibrio in campo mentre, in realtà, non è stato del tutto così. Infatti, i padroni di casa sono partiti subito forte e sono riusciti a mettere a segno 2 reti nel giro di 10 minuti, tra il 22′ ed il 32′, con Finnbogason. L’islandese infilza Horn prima di testa, sfruttando un cross di Max, e poi su rigore. Il 28enne è poi riuscito a siglare anche la terza rete al 94′, chiudendo definitivamente i giochi e portandosi il pallone a casa.

Come match rimanenti del sabato abbiamo, dunque, Friburgo-Dortmund e Hoffenheim-Bayern, incontri che hanno visto come protagoniste le due squadre favorite per la vittoria finale del campionato ma che sono state fermate sul campo da squadre inferiori sulla carta. Infatti, i gialloneri sono riusciti a strappare soltanto un pareggio con il risultato di 0-0, mentre i bavaresi sono “caduti” clamorosamente al cospetto degli uomini di Nagelsmann, perdendo 2-0. Della partita del Dortmund non c’è molto da raccontare se non il netto dominio della squadra di Bosz, che però non è riuscita a segnare nonostante il vantaggio numerico vista l’espulsione di Ravet. Per quanto riguarda la seconda partita, bisogna evidenziare la grande prestazione di squadra dei padroni di casa, che sono riusciti a segnare al 27′ ed al 51′ con Uth, autore di una doppietta, ed a limitare le offensive della squadra di Ancelotti. La corsa alla vittoria di questi due superteam è stata dunque stoppata in un modo inaspettato, cosa che costringe il Borussia ad accontentarsi di un solo punto, che li porta a 7 punti totali, e il Bayern a prepararsi al meglio per il prossimo match in modo tale da recuperare i 3 punti persi ed arrivare a 9 punti totali.

Gli ultimi due match della giornata sono stati disputati domenica e sono stati Herta-Brema e Schalke-Stoccarda, disputati rispettivamente alle 15.30 e alle 18. Il primo incontro, caratterizzato da un netto equilibrio che è stato poi confermato dal risultato finale, è terminato con il risultato di 1-1 ed ha visto le marcature di Leckie al 38′ e Delaney al 59′. L’altro match ha invece visto come vincitrice la squadra di Gelsenkirchen con l’ampio risultato di 3-1, maturato con le reti di Bentaleb (su rigore), Naldo e Burgstaller. Da evidenziare il fatto che, dopo il primo gol, i Minatori sono andati in seria difficoltà e si sono fatti recuperare dagli Svevi con una rete di Akolo al 40′. Alla fine, però, gli uomini di Tedesco sono riusciti a riportarsi in vantaggio per ottenere i 3 punti.

Di seguito sono riportati tutti i risultati in esteso e la classifica aggiornata:

RISULTATI:
Amburgo-Lipsia: 0-2
Wolfsburg-Hannover: 1-1
Monchengladbach-Francoforte: 0-1
Magonza-Leverkusen: 3-1
Friburgo-Dortmund: 0-0
Augusta-Colonia: 3-0
Hoffenheim-Bayern: 2-0
Herta-Brema: 1-1
Schalke-Stoccarda: 3-1

CLASSIFICA:
Dortmund 7
Hoffenheim 7
Hannover 7
Lipsia 6
Schalke 6
Bayern 6
Amburgo 6
Augusta 4
Herta 4
Monchengladbach 4
Francoforte 4
Wolfsburg 4
Magonza 3
Stoccarda 3
Friburgo 2
Brema 1
Leverkusen 1
Colonia 0

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008