#Bundes90 2017/18 – 29° giornata: il Bayern batte l’Augusta e si laurea ufficialmente Campione di Germania!

Benvenuti a tutti i lettori di Novantesimo in questo nuovo appuntamento con Bundes90, rubrica che, a cadenza settimanale, tratta del campionato tedesco della Bundesliga e va ad analizzare ciò che accaduto nelle partite dell’ultima giornata disputata.

Oggi si andrà a parlare della 29esima giornata della massima serie tedesca, nella quale il Bayern Monaco, da tempo primo in classifica, si è finalmente laureato campione di Germania con 5 turni d’anticipo e con 20 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, ovvero lo Schalke. I bavaresi hanno ottenuto la matematica vittoria del campionato grazie ai tre punti ottenuti contro l’Augusta, collassato ai piedi degli uomini di Heynckes con il risultato finale di 1-4. Tra gli altri risultati, abbiamo la vittoria dell’Amburgo proprio sul team di Gelsenkirchen, quella del Dortmund sullo Stoccarda e quella del Leverkusen contro il Lipsia, che è caduto rovinosamente ed ha subito una sconfitta con lo score di 1-4.

Andiamo quindi a parlare di tutte le partite (disputate tra venerdì 6 e lunedì 9) e lo facciamo partendo da Hannover-Brema, ovvero il match del “friday night”.
La disputa è stata vinta dai padroni di casa, che, nel primo tempo, sono riusciti a mettere a segno due reti: la prima al 17′ con Harnik e la seconda al 42′ con Klaus. I due gol segnati sono frutto di un buon gioco dei rossoverdi, con il quale sono riusciti a scardinare la difesa del Werder, affacciatosi poche volte nell’area avversaria. Gli ospiti, tornati in campo per il secondo tempo, hanno provato a recuperare lo svantaggio aumentando l’intensità e mettendo alle strette gli avversari, ma sono riusciti a segnare un solo gol con Belfodil al 74′, non sufficiente per agguantare il pareggio.

Passiamo subito ai match del sabato e iniziamo parlando di Monchengladbach-Herta e Friburgo-Wolsfsburg.
Nella prima partita abbiamo potuto assistere ad un ‘Gladbach alquanto in difficoltà contro un buon Herta, portatosi addirittura in vantaggio al 40′ con il gol del solito Kalou, bomber della squadra. Nella seconda frazione di gioco, però, i Puledri hanno alzato i ritmi e sono riusciti ad ottenere il predominio sul possesso palla. Con questo, hanno potuto creare un maggior numero di occasioni e sono riusciti a ribaltare lo svantaggio iniziale grazie alla doppietta di Thorgan Hazard. Il belga ha segnato due gol nel giro di 4 minuti (tra il 75′ ed il 79′): uno su assist di Drmic ed un altro su rigore, trasformando correttamente il penalty fischiato dall’arbitro Steinhaus e regalando i tre punti ai suoi.
Nella seconda partita, invece, è stato possibile vedere un Wolfsburg cinico, freddo e anche un po’ fortunato, viste le poche occasioni create ed i due gol segnati. Infatti, i Lupi sono andati subito in vantaggio al secondo minuto con il gol di Didavi e si sono poi chiusi in difesa, lasciando il possesso palla ai padroni di casa e preferendo la fase difensiva a quella offensiva. Tutto ciò, è stato anche frutto del gioco del Friburgo, che, sin dall’inizio, ha spinto molto per trovare un pareggio che, probabilmente, avrebbe meritato. Questo, però, non è arrivato e oltre al danno c’è stata anche la beffa, visto che all’ 83′ c’è stato il raddoppio del Wolfsburg con Origi. I bianconeri hanno poi avuto la possibilità di segnare il gol della bandiera da calcio di rigore, ma il tiro dagli 11 metri è stato fallito da Petersen.

Continuiamo parlando di Colonia-Magonza e Augusta-Bayern, terminati con i risultati di 1-1 e, come già detto, di 1-4.
La prima disputa ha visto le due squadre lottare fino alla fine per ottenere la vittoria, che però non è arrivata per nessuno dei due team in campo. Il primo gol è stato segnato dai Caproni al 7′ con Hector ed è stato preservato fino al 5′ del secondo tempo, ovvero al 50′. Risale proprio a quel minuto il gol del pareggio degli Zerocinque, messo a segno da De Blasis. Da quel momento in poi, le due squadre si sono date battaglia a ritmi altissimi, con i padroni di casa che sono stati superiori nel possesso palla ma non sono mai stati molto concreti nel finalizzare le occasioni da gol, facendo sì che la partita finisse in parità. Da sottolineare l’episodio del cartellino rosso a Donati al 92′ per doppia ammonizione (atterramento e condotta antisportiva), che ha portato la partita ad allungarsi fino al 98′.
Il secondo match, invece, è stato nettamente dominato dal Bayern, che, come già detto precedentemente, è ora ufficialmente campione di Germania. La partita, però, non è iniziata nel migliore dei modi per gli ospiti, visto l’autogol al 18′ di Sule. La squadra di Heynckes, però, è riuscita subito a rimettersi in sesto e, tra il 32′ ed il 38′, ha ribaltato tutto grazie ai gol di Tolisso e Rodriguez, che portano il risultato sull’1-2. Il poker vincente è stato poi completato nel secondo tempo con di gol di Robben al 62′ e di Wagner all’ 87′. Allo scoccare del 90′ è partita la festa del Bayern, che ha così festeggiato il 28esimo titolo nazionale, che, tra l’altro, è anche il sesto consecutivo.

Concludiamo con i match del sabato parlando di Amburgo-Schalke, incontro il quale esito è stato, come già rivelato, abbastanza sorprendente.
Infatti, ad uscire dal campo da vincitori al termine dei 90 minuti di gioco sono stati i padroni di casa, protagonisti di una grande vittoria. L’HSV, condannato quasi definitivamente alla retrocessione, è andato però in svantaggio al 9′ a causa del gol di Naldo. Il vantaggio degli ospiti è però durato circa 10 minuti, visto che al 17′ è arrivato il gol di Kostic che pareggia i conti. L’Amburgo è poi riuscito a portarsi in vantaggio al 52′ con il gol di Holtby, recuperato poi al 63′ da quello di Burgstaller per la squadra allenata da Tedesco. Il gol della vittoria è poi arrivato all’84 ed è stato firmato da Hunt, che regala i tre punti della vittoria alla propria squadra e fa gioire i propri tifosi.

Trasferiamoci ai match della domenica e andiamo ad analizzare Dortmund-Stoccarda e Francoforte-Hoffenheim, terminati con i risultati di 3-0 e 1-1.
Nel primo incontro, nonostante il netto equilibrio nel possesso palla, i gialloneri sono riusciti a vincere segnando ben 3 gol e condannando gli Svevi alla sconfitta. Tutto ciò è accaduto grazie alle qualità dei singoli, che sono emerse nel corso dei minuti di gioco e hanno permesso a Stoger di tornare a casa con i tre punti in tasca. La prima rete è arrivata al 38′ ed è stata firmata da Pulisic su assist di Piszczek. Questa è stata poi seguita da quelle di Batshuayi e di Philipp nel secondo tempo, segnate rispettivamente al 48′ ed al 59′ e che hanno messo il sigillo sull’esito finale.
La seconda, partita, invece, ha visto l’Eintracht giocare in modo nettamente migliore ed essere superiore all’Hoffenheim, che, però, è riuscito ad ottenere il pareggio nonostante abbia subito per gran parte della partita. Il primo dei due gol è stato firmato da Jovic al 49′ ed ha portato le Aquile in una posizione di vantaggio recuperata dagli ospiti al 56′ con la marcatura di Gnabry. Nei minuti successivi, i calciatori del Francoforte hanno provato più volte a segnare, ma sono stati fermati dagli interventi difensivi avversari e, soprattutto, dalla loro poca freddezza.

Concludiamo questo appuntamento con Bundes90 analizzando la disfatta del Lipsia contro il Bayer Leverkusen, uscito vittorioso dalla Red Bull Arena con lo score di 1-4.
La partita, per i Tori Rossi, sembrava nettamente in discesa dopo il gol di Sabitzer al 17′, ma, evidentemente, qualcosa è andato storto. Infatti, i padroni di casa si sono fatti raggiungere allo scadere del primo tempo con il gol di Havertz e poi, al 6′ del secondo tempo, sono andati sotto nel risultato con il gol di Brandt. Al 56′ è arrivata poi la stangata per gli uomin di Hasenhuttl, ovvero il gol di Restos, seguito poi da quello di Volland al 69′ che li condanna definitivamente alla sconfitta. Si è arrivati, dunque, al fischio finale su un risultato che, alla vigilia, sarebbe stato difficile da pronosticare e che rallenta ulteriormente la corsa del Lipsia verso un posto più alto della classifica.

Di seguito sono riportati tutti i risultati in esteso e la classifica aggiornata:

RISULTATI: 
Hannover-Brema: 2-1
Monchengladbach-Herta: 2-1
Friburgo-Wolfsburg: 0-2
Colonia-Magonza: 1-1
Augusta-Bayern: 1-4
Amburgo-Schalke: 3-2
Dortmund-Stoccarda: 3-0
Francoforte-Hoffenheim: 1-1
Lipsia-Leverkusen: 1-4

CLASSIFICA:
Bayern 72
Schalke 52
Dortmund 51
Leverkusen 48
Francoforte 46
Lipsia 46
Hoffenheim 43
Monchengladbach 40
Stoccarda 38
Herta 36
Augusta 36
Brema 36
Hannover 35
Friburgo 30
Wolfsburg 29
Magonza 27
Amburgo 22
Colonia 21

A cura di: Giuseppe Carrera

Guarda Anche...

CONDIVIDI