#Bundes90 2017/18 – 28° giornata: Bayern a valanga sul Dortmund. Lo Schalke rimanda i festeggiamenti dei bavaresi

Bentornati a tutti i lettori di Novantesimo.com in questo nuovo appuntamento con Bundes90, rubrica che, così come il campionato di Bundesliga, ricomincia dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali e ritorna ad analizzare quello che è successo nei campi da calcio della massima serie tedesca. 

Oggi andremo a riportare ciò che è accaduto in occasione della 28esima giornata di Bundesliga, campionato che ha già una squadra vincitrice, ovvero il Bayern Monaco, che, però, non può ancora festeggiare la vittoria matematica del titolo. Infatti, nonostante la roboante vittoria ottenuta contro il Borussia Dortmund, i bavaresi sono stati bloccati dalla vittoria dello Schalke, trionfante per 2-0 contro il Friburgo e posizionato saldamente al secondo posto. Tra gli altri risultati, possiamo menzionare il tennistico 6-0 dell’Hoffenheim contro il Colonia, la vittoria del Lipsia contro l’Hannover e quella del Brema contro il Francoforte.

Andiamo a parlare, dunque, delle partite in questione (disputate tutte tra il 31 marzo e l’1 aprile) e lo facciamo partendo da Stoccarda-Amburgo e Schalke-Friburgo.
Nella prima partita abbiamo potuto assistere ad un buon inizio dell’HSV, che, nei primi minuti di gioco, è riuscito ad imporsi e a portarsi in vantaggio al 18′ con Holtby. Gli ospiti hanno poi iniziato a calare di intensità ed hanno iniziato a concedere alcune occasioni agli Svevi, che sono poi riusciti a trovare la rete del pareggio con Ginczek al 44′. Nel secondo tempo, le squadre hanno provato più volte a segnare, ma non sono riuscite a creare azioni degne di nota.
Nel secondo incontro, invece, abbiamo potuto assistere ad una netta, e prevedibile, superiorità dello Schalke, in grado di appropriarsi del timone di gioco e di comandare per tutti e 90 minuti. Gli uomini di tedesco, però, nonostante la superiorità, hanno trovato il gol soltanto al 63′ grazie al rigore trasformato correttamente da Caligiuri. La marcatura dell’italo-tedesco è stata poi seguita da quella di Burgstaller al 73′, che ha messo il sigillo sulla vittoria dei Minatori.

Proseguiamo parlando di Leverkusen-Augusta e Hoffenheim-Colonia, match dagli sviluppi completamente diversi.
La prima partita non ha regalato tantissime emozioni ed ha rimasto un po’ delusi gli spettatori, che si sarebbero aspettati qualcosa in più dalle Aspirine. Queste ultime, infatti, non sono state in grado di portarsi in vantaggio contro un Augsburg nettamente inferiore e che ha patito molto le offensive avversarie. I padroni di casa hanno dominato sotto tutti i punti di vista, ma, escludendo alcune circostanze e l’episodio del gol annullato a Bailey, non sono mai stati pericolosi e concreti al massimo delle proprie capacità.
La seconda sfida ha visto, invece, l’Hoffenheim surclassare il Colonia, incapace di reagire anche quando se ne è presentata l’occasione. La prima frazione di gioco è stata abbastanza “normale”, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto e con i padroni di casa che sono andati in vantaggio al 22′ con Gnabry.
Nel secondo tempo, gli uomini di Nagelsmann hanno iniziato a calcare la mano e la loro intensità di gioco è stata tramutata in 5 gol, tra i quali abbiamo: il secondo gol di Gnabry al 47′, quello di Rupp al 61′, Quello di Zuber al 72′ e la doppietta di Uth con le marcature al 56′ ed al 65′. Vittoria di spessore, dunque, per l’Hoffenheim, che riesce anche a recuperare terreno in classifica.

Passiamo ora ai due match più interessanti di questa giornata, ovvero Hannover-Lipsia e Bayern-Dortmund, dei quali è stato già anticipato il risultato.
Nel primo incontro, i Tori Rossi si sono imposti con 3 reti e, nonostante i due gol subiti, sono riusciti ad ottenere la vittoria finale. Il primo gol è stato segnato dallo svedese Forsberg al 16′, mentre il secondo è stato segnato direttamente nel secondo tempo, precisamente al 54′ e porta la firma di Orban. Dopodiché, è iniziato un vero e proprio botta e risposta tra i 22 presenti in campo: i padroni di casa sono riusciti a far gol al 71′ con Sane e gli ospiti hanno risposto 5 minuti dopo con la marcatura di Poulsen, seguita da quella di Fullkrug due minuti dopo. Al termine dei 90 minuti, gli uomini di Hasenhuttl sono usciti dal campo vittoriosi dopo un incontro abbastanza combattuto, soprattutto negli ultimi 20 minuti.
La seconda partita, invece, ha visto il Bayern stracciare il Borussia con ben 5 gol segnati solo nella prima frazione di gioco. I bavaresi hanno aperto le danze al 5′ con il gol di Lewandowski, che si è poi ripetuto al 44′ ed è stato seguito da Rodriguez al 14′, da Muller al 23′ e da Ribery al 45′. La sesta rete è stata segnata nuovamente da Lewandowski, che mette a segno una tripletta molto pesante e sale a quota 26 nella classifica marcatori. I gialloneri hanno provato timidamente a reagire, ma, una volta che gli uomini di Heynckes hanno iniziato a prendere il largo, le speranze di recuperare lo svantaggio sono del tutto svanite.

Terminiamo con i match del sabato parlando di Herta-Wolfsburg, match che avrebbe potuto regalarci molto di più di quello che è stato poi realmente offerto.
La sfida è terminata con uno scialbo 0-0, frutto di una prestazione poco produttiva delle due squadre in campo. I 22 uomini in campo non sono stati in grado di costruire manovre offensive degne di nota, dando vita ad una partita con poche emozioni e alquanto deludente.

Concludiamo questo appuntamento con Bundes90 analizzando Brema-Francoforte e Magonza-Monchengladbach, partite terminate con gli score di 2-1 e 0-0. 
Il primo match è stato abbastanza animato, ed anche equilibrato, ed è stato deciso da un autogol. I primi a segnare sono stati i calciatori del Werder, portatisi in vantaggio al 28′ con Junuzovic. La risposta dell’Eintracht è arrivata all’ottavo minuto di gioco del secondo tempo (53′) con il gol di Jovic, che riporta il risultato sulla parità. Come detto precedentemente, il tutto è stato poi deciso da un’autorete, realizzata da Abraham al 79′ e che ha dato i 3 punti della vittoria ai padroni di casa, che fermano la corsa verso l’Europa degli avversari e si distaccano ancora di più dalla zona retrocessione.
Il secondo match, invece, è terminato a reti bianche, cosa derivata dal fatto che le due squadre in campo non sono stante in grado, eccetto per alcune situazioni, di rendersi realmente pericolose. Infatti, sia gli Zerocinque che i Puledri hanno tirato numerose volte, ma solo pochi di questi tentativi sono stati indirizzati verso lo specchio della porta. Alla fine, questa situazione si è protratta fino al fischio finale, costringendo le due squadre a dividersi la posta in palio con un punto a testa.

Di seguito sono riportati tutti i risultati in esteso e la classifica aggiornata:

RISULTATI:
Stoccarda-Amburgo: 1-1
Schalke-Friburgo: 2-0
Leverkusen-Augusta: 0-0
Hoffenheim-Colonia: 6-0
Hannover-Lipsia: 2-3
Bayern-Dortmund: 6-0
Herta-Wolfsburg: 0-0
Brema-Francoforte: 2-1
Magonza-Monchengladbach: 0-0

CLASSIFICA:
Bayern 69
Schalke 52
Dortmund 48
Lipsia 46
Leverkusen 45
Francoforte 45
Hoffenheim 42
Stoccarda 38
Monchengladbach 37
Augusta 36
Herta 36
Brema 36
Hannover 32
Friburgo 30
Wolfsburg 26
Magonza 26
Colonia 20
Amburgo 19

A cura di: Giuseppe Carrera

Guarda Anche...

CONDIVIDI