Dopo la sbrozovicconfitta interna dell’Inter contro la Sampdoria, complice soprattutto una prestazione più che negativa proprio di Marcelo Brozovic, il croato ha attirato a sè tutta l’ira dei tifosi. Ovunque sui social è possibile vedere commenti su di lui, etichettato come discontinuo, mercenario e altri epiteti poco piacevoli.

Messo fuori rosa da De Boer, che probabilmente col senno di poi ci aveva visto giusto, il croato ha poi alternato prestazioni da 10 e lode ad altre da non classificato. Ma la cosa che più fa infuriare i tifosi interisti non è la performance in sè, ma il modo in cui affronta la partita. Atteggiamento svogliato e menefreghismo, quasi come se ti stesse facendo un favore ad entrare in campo.

I LIKE E FOLLOW INCRIMINATI

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il comportamento di Brozovic nel giorno dopo la gara. Da lui ci si aspettavano delle scuse, o quantomeno qualche segnale che dimostrasse il suo affetto verso i colori neroazzurri. Non è arrivato niente di tutto ciò e, al contrario, il croato tramite il suo account Instagram ha mandato segnali non ai suoi tifosi, ma a quelli di Manchester United, Chelsea e Manchester City. 

 

o

o

n

 

 

 

 

Da oggi, fino a fine campionato, non credo che Brozovic sarà accolto bene quando (e se) entrerà mai più in campo.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008