Brescia, Cellino sulla Serie B a 22 squadre: “Il calcio italiano è una barzelletta”

Massimo Cellino

Negli ultimi tempi si è parlato spesso di un ritorno della Serie A a 18 squadre ma di una Serie B a 22 società.

Il presidente del Brescia, Massimo Cellino, ha parlato ai microfoni del Giornale di Brescia in merito alle modifiche della seconda serie italiana.

Queste le sue parole riportate da Tuttomercatoweb.com: “Se succede vuol dire che il calcio italiano è diventato una barzelletta, che stiamo scherzando con gli impegni che i presidenti onesti prendono e onorano nei confronti di Fisco e giocatori. Io sono tra questi, ma se in estate sono fallite tre società significa che il sistema è marcio è va rifondato, non si può continuare a far finta di nulla. Se la B tornerà a 22 non mi resterà che prenderne atto, ma sarebbe l’ennesima conferma che è impossibile fare calcio in Italia, che questa è diventata la Repubblica delle banane. A quel punto dovrei per forza fare un passo indietro e ridimensionare tutti gli investimenti importanti che sto facendo da quando sono arrivato a Brescia”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.