Leonardo Bonucci si è soffermato al termine di Barcellona-Juventus, con il pareggio che ha consentito alla Juve di raggiungere la semifinale di Champions League,  ai microfoni della Radiotelevisione Svizzera Italiana. Ecco le sue parole: “Un’altra prestazione di solidità, di compattezza, di gruppo, di squadra. Abbiamo dimostrato di essere all’altezza di un Barcellona che ha dato tutto per rimontare. Adesso però viene il bello. Rimaniamo in quattro e c’è da arrivare a Cardiff. La sicurezza mostrata in campo? È stato un percorso di crescita che ci ha portato a giocarci questi quarti di finale con la consapevolezza di essere una squadra forte. Le nostre qualità e la voglia di arrivare al risultato ci hanno portato ad essere tra le migliori quattro d’Europa. Adesso questo deve essere un punto di partenza perché per arrivare a Cardiff serve ancora un altro passo. Cosa serve a fermare la MSN (Messi, Suarez, Neymar)? Serve un po’ tutto, un mix di fortuna e di bravura, di capacità a livello tattico. Siamo stati bravi nella fase difensiva, ma abbiamo forse sbagliato troppo nelle ripartenze e sbagliato l’ultimo passaggio. Però va fatto un applauso a questa squadra che è venuta al Camp Nou con la consapevolezza che poteva fare una grande partita e che voleva portare a casa la semifinale. Se è la mia miglior stagione alla Juventus dal punto di vista fisico? Al momento i risultati non ci fanno sentire la fatica. Adesso c’è da recuperare le energie per andare avanti in campionato e chiudere il prima possibile il discorso scudetto e concentrarsi sulle semifinali”.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008