Julio Velazquez, allenatore dell’Udinese, ha commentato ai microfoni di DAZN la sconfitta rimediata quest’oggi contro il Bologna.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “È stata una partita equilibrata tra due squadre che avevano lo stesso obiettivo, poi nella ripresa non è stato facile, giocavamo in trasferta, con una squadra che ha spinto. Adesso testa alla prossima gara.

A me piace parlare con equilibrio, alla fine della gara con la Lazio tutti hanno detto che l’Udinese stava bene fisicamente, oggi non è stata questione di stanchezza, è che non abbiamo fatto di tutto per chiudere la gara nel primo tempo. Mi dispiace per i tifosi e per i giocatori, abbiamo fatto una prestazione per minimo portare a casa un pareggio.

Adesso dobbiamo lavorare per le prossime partite senza pensare al nome dell’avversario. Noi al cento per cento possiamo fare punti con tutte e due le avversarie. Non è impossibile fermare la Juventus. Sarà una partita difficile, se penso che sia impossibile mi fermo a casa”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, nel 2021 si laurea in giurisprudenza. Ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore". Attualmente frequenta un master presso la 24OreBusinessSchool.