Bologna che si riprende dalla brutta sconfitta di settimana scorsa grazie ad un ottimo Di Francesco, autore di un gol e di un assist, e al ritrovato bomber Destro (autore di una doppietta), che stendono un Pescara mai troppo pericoloso oggi, se non immediatamente dopo il momentaneo pareggio di Bahebeck.

Partita che inizia col Bologna subito pericoloso, con Krejci che al 4 minuto scodella un ottimo in pallone in mezzo per Taider, che liscia di poco. Il Bologna continua a spingere, e al minuto 8 segna la prima marcatura dell’incontro, complice un erroraccio di Fiorillo che sbaglia totalmente il rinvio, dando la possibilità a Di Francesco di crossare in mezzo per Destro, che anticipa il portiere di testa e insacca. Lo stesso Destro durante l’azione del gol si è scontrato col portiere del Pescara ed esce momentaneamente dal campo per farsi medicare, nulla di grave comunque. La reazione del Pescara non tarda ad arrivare, con Bahebeck che al minuto 15 si libera del marcatore, e da posizione defilata lascia partire un bel destro che però colpisce l’esterno della rete. Il pareggio della squadra allenata da Zeman arriva al minuto 24, con Bahebeck che sorprende la difesa della squadra di casa con un bell’inserimento, e che grazie al passaggio di Mitrita riesce ad insaccare da pochi passi dalla porta. Primo tempo che continua con entrambe le squadre che cercano il sorpasso, col Bologna che però ha molte più occasioni. Al minuto 45 abbiamo l’occasione più grande del Bologna per il raddoppio, con Destro che segna dopo una bella azione in velocità, peccato si trovasse in posizione di fuorigioco, quindi gol annullato.

Secondo tempo che inizia esattamente come era terminato il primo, ovvero col Bologna che spinge cercando il raddoppio, e non devono aspettare neanche troppo, infatti al minuto 48 Di Francesco  approfitta di una carambola nell’area del rigore del Pescara, e al limite del fuorigioco insacca con un bel tiro d’esterno. Il Pescara prova a recuperare lo svantaggio con una doppia sostituzione: fuori Coulibaly e Mitrita per dare spazio a Milicevic e Muric. Dal momento del 2-1 i ritmi della partita sono scesi, col Bologna che controlla e il Pescara che ci prova ma in maniera abbastanza sterile, con l’occasione migliore al minuto 69, quando Milicevic, servito da Caprari, prova il tiro potente, ma Mirante è attento e para senza troppi problemi. Al minuto 73 entra Gilardino, messo dentro con la speranza di trovare il pareggio grazie alla sua grande esperienza, infatti dal momento in cui subentra al posto di Bahebeck quasi tutti i palloni vengono indirizzati verso di lui. Negli ultimi minuti di gioco invece è il Bologna a spingere, e al 91′ Destro riceve un ottimo pallone da Okwonkwo e insacca di prima intenzione con l’interno del piede. Partita che finisce così dopo ben 6 minuti di recupero, 3-1 il risultato finale.

BOLOGNA – PESCARA 3-1

BOLOGNA (4-2-3-1): Mirante 6; Mbaye 7; Helander 6; Maietta 5,5 (Krafth 6); Torosidis 6,5; Taider 6; Donsah 6 (Pulgar 6); Krejci 5,5 (Okwonkwo 6,5); Verdi 6; Di Francesco 7,5; Destro 7,5. A disp.: da Costa, Giordano, Oikonomou, Petkovic, Rizzo, Umar, Sarr, Tabacchi. All.: Donadoni 7

PESCARA (4-3-3): Fiorillo 4,5; Biraghi 5; Fornasier 5; Bovo 4,5; Zampano 5; Memushaj 5,5; Brugman 5,5; Coulibaly 5 (Milicevic 6); Caprari 5; Bahebeck 6,5 (Gilardino 6); Mitrita 6,5 (Muric 5,5). A disp.: Bizzarri, Bruno, Cerri, Coda, Crescenzi, Cubas, Kastanos, Muntari, Muric, Verre. All.: Zeman 5

ABRITRO: Antonio Di Martino (sez. Teramo)

MARCATORI: 8′ Destro (BOL), 24′ Bahebeck (PES), 48′ Di Francesco (BOL), 90+1′ Destro (BOL)

AMMONITI: Bovo (PES), Coulibaly (PES), Donsah (BOL), Destro (BOL)

ESPULSI: –

NOTE: Recupero 2′ pt, 6′ pt.

TOP 90ESIMO – DESTRO 7,5: è tornato il bomber di casa, oggi autore di una bella doppietta e molto presente nel gioco della sua squadra

FLOP 90ESIMO – BOVO 4,5: lui, come tutti i suoi compagni di reparto quest’oggi, troppo poco attento agli inserimenti dei giocatori del Bologna, flop anche per l’ammonizione evitabile

CONDIVIDI
Ama il calcio in ogni sua forma, che sia su erba, in spiaggia, in un palazzetto, a 5, a 11 o anche quello "da divano" su FIFA.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008