Luciano Spalletti, tecnico dell’Inter, ha commentato così in conferenza stampa la gara pareggiata con il Bologna per 1-1.

L’Inter ha il problema di avere solo Karamoh e Pinamonti per cambiare un match che si mette male? Poche alternative?
“E’ un’analisi è meglio che io non faccia, la rosa è questa fino a dicembre. Ci sono cose alle quali si può mettere mano già adesso. Karamoh, Vanheusden… sono tutti calciatori che abbiamo deciso di tenerli e affidarci alle loro qualità perché hanno prospettiva. Non ci facciamo intimorire da una partita che non va sui binari voluti. E mi aspetto che anche loro abbiano subito quella sostanza che serve per giocare nell’Inter.

Ho aspettato un po’ a cambiare anche il secondo uomo, ma non sono molto d’accordo con chi dice che abbiamo fatto malissimo: c’è mancata la qualità e la lucidità nella zona che conta, ma complessivamente eravamo posizionati, andavamo a giocare di là. Sicuro non abbiamo fatto una buona partita, dobbiamo alzare la velocità e la qualità del palleggio. Mi aspettavo qualcosa di più dopo il pareggio. Non abbiamo giocato nella seconda linea”.

Risultato giusto?
“Ci vuole più faccia da duri. Poi torno a dire: se Handanovic fa una parata è giusto così, la Juve con Buffon ha vinto dei campionato. Sennò io faccio il giochino che potevamo segnare subito con Joao Mario… Il Bologna non avrebbe rubato nulla se avesse vinto, ma io nemmeno con il pareggio”. A riportare è FcInterNews.it.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008