Roberto Donadoni, allenatore del Bologna, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport al termine di Bologna-Inter: “Il rigore? Non ne voglio nemmeno parlare altrimenti continuiamo a fare sempre gli stessi discorsi, mi auguro che ci sia uniformità in questo senso.

Stasera i ragazzi hanno fatto una partita straordinaria, c’è stata tanta qualità figlia dell’intraprendenza che utilizzi quando affronti squadre di questo livello. Dal punto di vista del risultato ci sentiamo un po’ derubati ma questa è la strada giusta. Se guardiamo l’azione del rigore anche Mbaye viene sbilanciato, poi la palla sta andando altrove, ma non ne voglio parlare. A Mbaye ho detto che ha fatto una grande prestazione, peccato aver sciupato quanto di buono fatto, ma rimane la prestazione della squadra superiore a quella dell’Inter.

Quando giochi contro avversari di questo tipo è importante avere tutta la rosa a disposizione, abbiamo avuto fuori giocatori importanti per noi, ma trovare qualcuno che non abbia fatto una grande prestazione è difficile. Verdi? Sicuramente tra i giocatori che hanno più qualità ma la mentalità se la devono creare loro, se affronti queste squadre pensando a non subire alla fine ci rimetti. Napoli e Inter sono squadre che si equivalgono, la qualità delle giocate del Napoli al momento superiore a quella dell’Inter deve trovare ancora la quadra avendo cambiato molto, ciò non toglie che l’Inter ha dei campioni straordinari.

Calendario più semplice? Assolutamente no, non possiamo commettere questo errore, dobbiamo avere sempre la stessa mentalità contro tutte le squadre”. A riportare è FcInter1908.it.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.