Alle ore 15 si è disputato, allo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna, il match Bologna-Cagliari, valido per il 15esimo turno del campionato di Serie A TIM 2017-18.

L’incontro, disputato tra due squadre simili nel gioco, si è rivelato molto equilibrato e spesso anche poco movimentato. Questo equilibrio ha poi influito su quello che è stato il risultato finale, equivalente ad un 1-1 maturato grazie alle reti di Destro, per i bolognesi, e Joao Pedro, per i sardi.

Il match inizia a ritmi basse, con le due formazioni che puntano a studiarsi a vicenda per capire i punti deboli ed elaborare le tattiche giuste per attaccare e magari segnare. La prima vera occasione da gol della partita, che sarà poi una delle poche realmente pericolose nella prima frazione di gioco, capita tra i piedi di Joao Pedro, che, servito in area di rigore da Padoin sul primo palo, si butta in spaccata per spingere la palla in rete ma la manda fuori di pochi centimetri. Dopo questo episodio, che ha palesato la superiorità degli ospiti nei primi minuti di gioco, si è andato a formare un equilibrio che è stato poi mantenuto per diversi minuti, con le due squadre che si scambiavano offensive in modo reciproco senza però concretizzare nulla. La svolta della partita arriva a pochi minuti dalla fine del primo tempo grazie al gol di Joao Pedro, che questa volta non sbaglia e riesce a portare in vantaggio la propria squadra. Il brasiliano è riuscito a segnare il gol dello 0-1 sfruttando la confusione che si è andata a creare nell’area di rigore del bologna in occasione di un’azione condotta proprio dai cagliaritani. Maietta sbaglia un intervento difensivo e permette a Faragò di lanciare la palla proprio all’attaccante, che si inserisce bruciando De Maio sulla velocità e conclude a rete mandando la palla alle spalle di Mirante.

Con l’inizio del secondo tempo, è il Bologna a creare più occasioni da gol, che vengono però prontamente respinte dalla difesa del Cagliari, attenta a non farsi sorprendere dagli attaccanti avversari. Il muro sorretto dagli isolani, che risulta spesso invalicabile, genera nervosismo nell’animo dei calciatori romagnoli, cosa provata dalle numerose ammonizioni avvenute proprio nella seconda frazione di gioco ed in rapida successione. I rossoblu continuano a spingere ma trovano pochi spazi della linea difensiva del Cagliari, che si fa però sorprendere all’ 81′, concedendo dunque ai padroni di casa il gol del pareggio. La rete dell’1-1 è stata firmata da Mattia Destro, che sfrutta al meglio un cross dalla trequarti di Masina e un’uscita sbagliati di Rafael per colpire di destra ed insaccare la palla in rete. Negli ultimi minuti, le due squadre, mosse dalla voglia di vincere, si sbilanciano spesso in attacco ma non riescono a trovare nessun gol, arrivando così al 90′ sul risultato di 1-1, che costringe alle due compagini di dividersi la posta in palio e a rimandare al prossimo turno un qualsiasi avanzamento importanti in termini di classifica.

Ecco il tabellino e le pagelle del match:

Bologna (4-3-3): Mirante 6; Masina 6.5, Maietta 5, De Maio 5.5, Mbaye 5.5; Poli 5.5 (78′ Okwonkwo S.V.), Pulgar 5.5, Donsah 5.5; Palacio 6, Destro 6.5 (91′ Petkovic S.V.), Verdi 5.5. A disposizione: Da Costa, Brignani, Helander, Crisetig, Keita, Krafth, Krejci, Nagy, Orji, Petkovic, Ravaglia, Taider. Allenatore: Roberto Donadoni.

Cagliari (3-5-1-1): Rafael 5.5; Romagna 6.5, Pisacane 6 (84′ Capuano S.V.), Ceppitelli 6; Faragò 6, Barella 6 (92′ Deiola S.V.), Cigarini 5, Ionita 6.5, Padoin 6.5; Joao Pedro 6.5 (72′ Dessena 5.5); Pavoletti 5.5. A disposizione: Cragno, Daga, Capuano, Cossu, Deiola, Dessena, Farias, Melchiorri, Miangue, Andreolli, Sau, van der Wiel. Allenatore: Diego Lopez.

ARBITRO: Federico La Penna di Palermo

MARCATORI: 42′ Joao Pedro, 81′ Destro

AMMONITI: 29′ Destro, 44′ De Maio, 62′ Palacio, 64′ Maietta, 66′ Poli, 85′ Mirante (Bologna); 47′ Ceppitelli, 58′ Barella (Cagliari).

ESPULSI: –

NOTE: Possesso Palla: 65% – 35%; Tiri: 13 – 8; Punizioni: 21 – 18; Angoli: 5 – 3; Fuorigioco: 2 – 1; Falli: 15 – 20; Recupero: 1 minuto primo tempo, 3 minuti secondo tempo.

TOP 90ESIMO:
Bologna:
Mattia Destro – 6.5: Nei primi minuti nella partita patisce il dominio del Cagliari e non si vede molto in campo, ma una volta ingranata la marcia riesce a giocare bene e a segnare il gol decisivo, nonché il primo stagionale in casa, che stanzia il risultato sull’1-1 finale. Si muove bene e si fa trovare sempre pronto sulle palle servitegli dai compagni.

Cagliari:
Filippo Romagna – 6.5: E’ lui l’elemento centrale della difesa cagliaritana, che oggi è apparsa quasi invalicabile in alcuni episodi. Interventi impeccabili, riesce a limitare al meglio Palacio e respinge tutti i pericoli arrivati nel suo raggio d’azione a cavallo tra il primo ed il secondo tempo. Purtroppo non può nulla in occasione del gol dell’1-1.

FLOP 90ESIMO:
Bologna:
Domenico Maietta – 5: Il terzino romagnolo è apparso molto in difficoltà e non è riuscito ad operare al meglio, soprattutto sui cross arrivati dai piedi degli avversari. Spesso distratto, è lui l’autore dell’errore che favorisce il gol del Cagliari. Poteva fare meglio.

Cagliari:
Leonardo Pavoletti – 5: Al pari di Cigarini, l’attaccante sardo non si vede quasi mai in campo, cosa che non dovrebbe succedere siccome, proprio come il centrocampista, egli ricopre un ruolo cardine all’interno della squadra. Si trova spesso davanti alla porta e nelle condizioni giuste per segnare, grazie al lavoro dei compagni di squadra, ma non riesce a concentrarsi al meglio per segnare quei gol che tanto servono.

 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008