Bologna, Inzaghi: “Atalanta avversario tosto, obiettivo salvezza”

inzaghi
Filippo Inzaghi

Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico del Bologna Filippo Inzaghi ha parlato del match casalingo in programma contro l’ Atalanta:

SUL MODULO – “Non credo nei moduli, sono sincero, non ne esiste uno che ti fa vincere le partite. Credo all’interpretazione dei moduli. Se siamo quelli di Sassuolo possiamo giocare 4-3-3, 4-4-2, 3-5-2 e le partite le vinciamo, se ci vale al massimo pareggiamo. È importante l’interpretazione della partita e servono certezze a questi ragazzi. Il Bologna non ha da invidiare nulla a nessuno. Devono convincersene anche i giocatori, ora li vedo un pò più continui Non ho deciso ancora chi giocherà. Dzemaili? È il nostro capitano, anche se non gioca. Domani andranno in campo due tra lui, Svanberg e Poli. Destro? Questa settimana si è allenato molto bene, sta a me decidere come utilizzarlo, ma è un giocatore importante. Meriterebbero tutti di giocare, ma sono qui per fare delle scelte“.

SULL’ AVVERSARIO – “Domani abbiamo contro una squadra che avrebbe meritato l’europa league e che l’anno scorso in Europa ha dominato. Una vittoria servirebbe per la nostra autostima, dovremo essere perfetti perchè loro sono molto forti. Giocando alla pari con una squadra simile, non dico quest’anno, il prossimo potremo sognare. Con il rientro di Ilicic è sembrata un’altra squadra, è un giocatore che fa la differenza. Poi hanno altri giocatori forti come Gomez e ZapataGasperini? È davvero un ottimo allenatoreIo un ex? Io non dimentico, domani per 90′ saremo avversari, ma poi sempre amici. I tifosi mi hanno fatto venire la pelle d’oca ogni volta che sono tornato a Bergamo e li ringrazio“.

CONDIVIDI
Vice Direttore Radio Frequenza Rossonerazzurra, Redattore Novantesimo.Com, Ex Direttore "L' Inter Siamo Noi"