Il Bologna, attualmente in ritiro in vista della prossima stagione, è pronto per riscattare le prestazioni della scorsa stagione nettamente al di sotto delle aspettative.

Il capitano e difensore degli emiliani Daniele Gastaldello ha analizzato, ai microfoni di Sky Sport, il proprio futuro ed il momento della squadra rossoblu:

“Al centro della difesa, coi nuovi arrivi, siamo diversi, ma per me questo è uno stimolo a fare di più. Non ho intenzione di lasciare il club e lavoro con serietà e serenità per questa nuova stagione col Bologna. Ho delle priorità legate alla mia famiglia, che sta molto bene qui, e se avessi la possibilità di chiudere la carriera sotto le due torri sarei felice. Ma il mercato sappiamo che è imprevedibile e quindi vediamo. La rosa è formata da elementi di grande qualità che però devono migliorare dal punto di vista mentale, sotto il profilo della maturità e della cattiveria. I nuovi si sono integrati bene, ma non sono giocatori che possono risolvere da solo una gara e per questo bisogna ripartire dal blocco della passata stagione e cercare di migliorarci tutti quanti. Voglio vedere la crescita e la reazione della squadra, i giovani devono avere voglia di imporsi e se ci riusciranno allora potremmo essere anche una sorpresa. Destro? Lo vedo più positivo, pronto anche percé ha iniziato subito col gruppo e questo po’ essere un beneficio. Spero sia l’anno di Mattia perché se lo merita e ha grandi potenzialità che non ha ancora mostrato del tutto”.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008