Il club manager del Bologna Marco Di Vaio ha analizzato, ai microfoni di Sky Sport, la prima parte di del ritiro dei rossoblu.

L’ex attaccante si è soffermato principalmente sul futuro della squadra e, soprattutto, sul futuro di Donsah, obiettivo di diverse squadre e di Mattia Destro, pronto a riscattarsi dopo una stagione non proprio positiva:

“Sarà una stagione difficile, l’obiettivo è sempre quello di raggiungere la salvezza e poi costruire qualcosa di importante. In tanti vogliono riscattare la stagione dello scorso anno. Avere più continuità è uno degli obiettivi, oltre a quello di far crescere i giovani. Verdi e Di Francesco? Avevano richieste, ma grazie al presidente la società li ha trattenuti. Siamo convinti che possono migliorare ancora e far crescere la squadra. Destro? Ha finito bene, è andato in vacanza sereno con la voglia di dare continuità. Si sta preparando con serietà, questo ci fa ben sperare. A noi basta che sia se stesso. Falletti? Volevamo dare un’alternativa tattica al 4-3-3. Ha caratteristiche specifiche, gli piace innescare la prima punta così come Verdi. Poli? Ha voluto fortemente il Bologna e si sta allenando alla grande. Donsah? Rimane una pedina importante, insieme a lui decideremo il da farsi se dovessero arrivare offerte concrete. Il mio futuro? Voglio lavorare nella parte tecnica cercando di essere di supporto al direttore. Poi in futuro mi piacerebbe fare il direttore sportivo”.

 

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008