Marco Di Vaio, club manager del Bologna, ha parlato ai microfoni di Radio Rai durante la trasmissione Radio Anch’io lo sport analizzando il futuro del club felsineo.

Ecco quanto evidenziato da Tuttomercatoweb qui di seguito: “La nostra proprietà è solida, siamo contenti. Vogliamo trattenere Donadoni, adesso inizieremo a programmare la prossima stagione, visto che abbiamo ottenuto la salvezza matematica. Il prossimo anno saremo ancora al Dall’Ara, i lavori per la ristrutturazione partiranno più avanti. La Juventus contro il Monaco? Non credo che i bianconeri possano sottovalutare i loro avversari. Non sarà una passeggiata, i monegaschi sono un’ottima squadra. La mia avventura nel Principato non è stata granché, soprattutto nella seconda stagione. Il Monaco ha tutto da guadagnare contro la Juventus, sarà dura per la squadra di Allegri, che partirà comunque favorita. Il Bologna? Abbiamo tanti giovani e dobbiamo avere pazienza. Per tornare a essere grandi ci vuole tempo, la direzione è quella giusta. La società ha comprato Casteldebole, ogni giorno cerchiamo di sviluppare il club per tornare a vincere e per regalare tante soddisfazioni ai nostri tifosi. Il prossimo mercato? La nostra volontà è quella di dare continuità, vogliamo far crescere i nostri giocatori. I cori razzisti? La situazione è migliorata, purtroppo gli scemi ci sono sempre. Dobbiamo fare un passo tutti insieme, sospendendo le partite e isolando coloro che continuano a fare queste sciocchezze. Il Derby? Da ex laziale sono contento che i biancocelesti abbiano fatto una bella partita. Faccio i complimenti a Simone Inzaghi. Totti? Andando avanti con l’età è normale giocare meno”.

CONDIVIDI
Pasquale Rosolino, 92 d'annata. Editore di Novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando! Editor per Visit Naples.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008