Presentato in conferenza stampa nella giornata odierna, il nuovo difensore del Bologna Danilo ha già fissato l’obiettivo per la società felsinea: “Prima di tutto fare 40 punti, sarà un campionato più difficile rispetto a quelli degli ultimi anni.”

L’ex Udinese, società da cui arriva dopo 7 estati bianconere, ha voluto parlare proprio del club friulano: “Ringrazio l’Udinese per questi sette anni ma era il momento di andare via. Sono carico, posso dire che sono uno che parla poco ma vivo molto lo spogliatoio. Sento grande atmosfera positiva che non sentivo da tempo.Ero fuori rosa a Udine ma ero io a voler venire qui: il Bologna non è la mia ultima scelta ma anzi l’ho messa davanti alle altre proposte. Questa è una bella città con una società seria, forse era anche nel mio destino visto che proprio al Bologna ho fatto il gol più bello nell’unica partita a cui ha assistito mio padre dal vivo in sette anni. “

Il difensore ha avuto già modo di parlare con Inzaghi, neotecnico del Bologna: “Ho parlato con Inzaghi lunedì una decina di minuti, è stato chiaro ma serviva poco per convincermi a venire qui. Fisicamente ho lavorato da solo per due settimane ma penso di essere pronto per domenica. Penso che farò il centrale ma sono a disposizione del mister.”



CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008