Il direttore sportivo del Bologna, Riccardo Bigon, ha parlato ai microfoni di Sky Sport in occasione del compleanno numero 108 della squadra. Queste le sue parole:

“Primo bilancio stagionale? Col Napoli abbiamo perso, per ora siamo l’unica squadra ad aver fermato l’Inter sul pari. Penso che sia presto per parlare di bilancio in casa e fuori, le nostre sono state vittorie meritate ma portate a casa anche con sofferenza. Verdi in Nazionale? Per noi vuol dire molto, ma anche per lui. S’è meritato questa chiamata, l’anno scorso è arrivato tra lo scetticismo della gente ma sappiamo del suo grande talento. Ha tirato fuori le sue qualità, l’anno scorso ha avuto un infortunio e questo è stato un ostacolo per il suo rendimento. E’ ripartito bene, è un ragazzo che vuole arrivare in alto. Quest’anno, con i piedi per terra e con la testa al suo posto, può solo migliorare”.

Il comune ha inoltre accettato di collocare una targa dove il club fu fondato, nel cuore del centro storico. Queste le parole del direttore sportivo: “Fa piacere che il presidente abbia lanciato la proposta e che il sindaco l’abbia accolta. La città ha un club glorioso, non esiste più quella strada ma la nostra realtà è importante. C’è un movimento di alto livelloper intensità, per strutture e per il lavoro”.

CONDIVIDI