Dario Benedetto, attaccante del Boca Junior classe 1990, è stato uno dei protagonisti del campionato vinto dai ragazzi di Schelotto.

Con un bottino di 18 gol in 23 partite, il nome di Benedetto è presto diventato di dominio pubblico e il suo intermediario per un trasferimento in Italia e Spagna, Ruggero Lacerenza, lo ha confermato ai microfoni di Tuttomercatoweb: “Ci sono stati dei contatti, ovviamente non ancora entrati nel vivo, perché il mercato sta iniziando e quindi le società si muovono ma per i colpi bisogna aspettare. Al momento ci sono stati sondaggi da parte di alcuni club italiani: lo seguivano da tempo, con la vittoria del campionato da parte del Boca Juniors è salito alla ribalta, visto il suo ruolo da protagonista”.

Si è letto di Genoa, Roma, Siviglia.
“Sì, i sondaggi sono arrivati dai club di cui avete letto. E anche da parte delle milanesi”.

Che giocatore è Dario Benedetto?
“Fondamentalmente nasce come punta centrale, anche se ha caratteristiche fisiche da seconda punta o esterno, ragion per cui può fare anche la spalla della prima punta. Nel Boca ha giocato sempre al centro, è destro di piede ma sa usare anche il sinistro: è un giocatore completo”.

La sua valutazione?
“Dipende dal mercato. E poi ora c’è stato l’exploit, più o meno atteso, dal Boca, che storicamente fa pagare tanto i propri giocatori. Io penso che sia difficile scendere al di sotto dei 15-20 milioni di euro”.

Più facile vederlo in Italia o Spagna?
“Per il mercato attuale, penso che la Spagna sia un po’ più facile da ipotizzare come destinazione. Però a livello tecnico penso che sarebbe meglio l’Italia”.

Altro assistito, Bosko Jankovic: lo rivedremo in Italia?
“Si sta allenando a Belgrado con un preparatore, nelle strutture della Stella Rossa. Stiamo valutando alcune situazioni, vedremo”.

I tifosi dell’Inter si chiedono che fine abbia fatto Buzaglo dopo le reti con la maglia dell’Hapoel Be’er Sheva in Europa League.
“È un giocatore molto richiesto, ma l’infortunio al ginocchio da cui sta rientrando ha fatto perdere un po’ di tempo. Però viene da un’ottima stagione, ha il passaporto comunitario, è un giocatore che può interessare diverse squadre”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008