Boca Juniors, pres. Angelici: “Abbiamo subito un’aggressione e…”

Daniel Angelici, presidente del Boca Juniors, ha parlato ai media argentini in questo caldo clima che vede il ritorno della finale di Copa Libertadores rinviato ancora una volta.

Queste le sue parole riportate da Olè e tradotte da tuttomercatoweb.com: “Per il calcio argentino è una tristezza, viviamo con dolore il fatto che alcuni disadattati hanno rovinato una possibile festa. Parliamo di uno spettacolo che l’Argentina e il mondo intero stavano aspettando.

Abbiamo subito un’aggressione e crediamo che i giocatori non fossero davvero in condizione di scendere in campo. Noi non volevamo giocare ma ho avvisato la squadra di tenersi pronta, perché se non fossimo riusciti a convincere la Conmebol avremmo dovuto giocare.

Attendiamo una risposta del tribunale per martedì”. 

CONDIVIDI
"La maniera di andare a caccia è di poter cacciare tutta la vita, fino a che c’è questo o quell’animale [...] e quella di scrivere è sin che tu riesci a vivere e vi siano lapis e penna e carta e inchiostro o qualsiasi altro strumento per farlo, e qualcosa di cui ti importi scrivere, e tu senta che sarebbe stupido, che è stupido fare in qualsiasi altro modo" - Ernest Hemingway, Verdi colline d'Africa, 1935.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008